Hai usato la grattugia in modo sbagliato per tutto il tempo

Un video postato sui social mostra un modo più semplice e sicuro per grattugiare il formaggio: lo conoscevi?

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Grattugiare il formaggio, così come la scorza di agrumi quando ci si trova a preparare dei dolci o qualsiasi altra pietanza che la richieda, è piuttosto fastidioso. La grattugia è uno strumento ingombrante, c’è sempre il rischio di farsi male mentre la si usa e soprattutto non è raro combinare un disastro sul piano sul quale la appoggiamo, con tanti piccoli pezzettini di cibo grattugiato che finiscono ovunque, anche per terra. Questo, probabilmente, perché finora abbiamo sempre usato la grattugia nel modo sbagliato.

È solito pensare, infatti, che la grattugia vada mantenuta in posizione verticale, e probabilmente non ci è mai passata neanche per l’anticamera del cervello la possibilità che questo strumento possa essere adoperato in altri modi. Ce n’è uno decisamente semplice che semplifica non poco la vita: basta girarlo di lato.

Nel 2018 Bea Symons, tatuatrice inglese, ha postato in rete un video nel quale mostrava come grattugiare il formaggio con questo metodo alternativo, e gli internauti sono impazziti. Ciò a dimostrazione del fatto che erano in tanti a non conoscere il trucchetto, quindi non dobbiamo assolutamente sentirci sciocchi: siamo in ottima compagnia.

Tale modalità funziona, perché ‘sdraiando’ la grattugia possiamo muovere il pezzo di formaggio in orizzontale. Una volta grattugiato questo si depositerà sulle pareti dello strumento e a noi non resterà altro da fare che capovolgerlo all’interno della ciotola o del piatto per versarne il contenuto. Utilizzando in questo modo la grattugia, inoltre, si riduce non di poco la probabilità di farsi male alle dita.

Maggiore semplicità d’uso e meno sporcizia in giro: l’unico aspetto antipatico che purtroppo rimane è la pulizia della grattugia. Esiste però un metodo che ci evita lo stress di usare spugne, spugnette o coltelli per tentare di rimuovere i residui che restano imprigionati nello strumento. Basta usare uno spicchio di limone: la sua acidità aiuta a rimuovere il grasso, mentre la polpa carnosa si insinua in quei fori così difficili da pulire restituendoceli belli lindi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti