Ecco l'app per trovare le persone che odiano le tue stesse cose

Heater Dater è l'app che consente di trovare l'anima gemella selezionando le persone che odiano le nostre stesse cose

Fonte: Heater Dater

L’anima gemella? È quella che odia le stesse cose che odi tu. Ne sono convinti i creatori di Hater Dater, un’app per trovare la persona giusta, selezionata fra tanti utenti. I profili sono accoppiati in base ad un criterio molto particolare, ossia considerando ciò che si odia di più.

A crearla è stato Brendan Alper, che dopo anni di lavoro nella Goldman Sachs, una delle banche di investimenti più famose al mondo, ha mollato il lavoro per diventare un comico. Una sera, durante una chiacchierata con gli amici, gli è venuto in mente quanto sarebbe stato bello trovare qualcuno che odiava le sue stesse cose, magari tramite un’app. All’inizio era solamente una battuta, ma nel corso dei giorni Brendan ha continuato a pensarci.

A poco a poco ha iniziato a pensare che l’idea non era poi così male e ha deciso di mettersi all’opera per realizzare Hater Dater. Si tratta di un’applicazione molto simile a Tinder, che però consente di trovare l’anima gemella puntando sulle affinità in ciò che si odia. “Quello che odiamo è una parte importante di noi – ha spiegato Alper -, ma spesso è nascosto sotto il tappeto, dalla nostra ‘persona pubblica’. Vogliamo che le persone si esprimano più sinceramente – ha svelato -. Inoltre, è molto più facile iniziare una conversazione se sai che tutti e due odiate i cetrioli”.

L’applicazione consente di scorrere foto di argomenti, anziché di persone come accade su Tinder, e con un click si può trovare la persona che odia le stesse cose. 

“Gli appuntamenti dovrebbero essere divertenti  – ha svelato l’ideatore dell’applicazione -, ma molte app di incontri hanno perso di vista la cosa per strada. Hater vuole riportare il divertimento”.

Il creatore dell’applicazione ha chiarito che, nonostante sia basata sulle cose che non si sopportano e si odiano, Hater Dater non vuole incoraggiare comportamenti negativi. Proprio per questo tutti gli argomenti proposti nei vari profili vengono controllati dallo staff dell’app: “Hater non supporta le campagne d’odio né i comportamenti bigotti – ha spiegato il rappresentante del sito -, specialmente contro razze, religioni o aspetto fisico”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti