Hubert e Kalisa, i due leoni inseparabili sono morti insieme

Lo zoo di Los Angeles ha raccontato la loro storia su Facebook, annunciando che i due leoni sono morti per eutanasia: non potevano vivere separati.

4 Agosto 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

È una storia estremamente commovente quella raccontata e condivisa su Facebook dalla pagina ufficiale del Los Angeles Zoo and Botanical Gardens. Una storia d’amore drammatica, quella tra due leoni, che non sanno vivere l’uno senza l’altra. E così, lo zoo ha annunciato in un lungo post di aver preso una difficile e terribile decisione: quella di farli morire insieme.

“Con il cuore pesantissimo vi annunciamo la scomparsa della nostra coppia di leoni africani – si legge su Facebook – Hubert e Kalisa. Lo staff ha dovuto prendere una decisione molto difficile ma umana, e cioè quella di procedere con l’eutanasia. I due leoni avevano 21 anni e la loro salute era sempre più cagionevole a causa di malattie legate alla loro età, che avevano reso la qualità della loro vita molto precaria”.

“Hubert e Kalisa sono parti iconiche dell’esperienza allo Zoo di Los Angeles, e il nostro staff e gli ospiti sono sempre stati toccati dalla loro fedele unione – ha dichiarato Denise Verret, CEO e direttore dello Zoo – questa amorevole coppia è arrivata allo zoo sei anni fa e si è subito fatta spazio nei nostri cuori, grazie alla sua maestosa bellezza e al legame unico tra i due leoni. Spesso è stato detto che era impossibile vedere Kalisa senza Hubert al suo fianco. Per cui, per quanto ci distrugga dover dire addio a questa coppia, ci conforta sapere che sono morti insieme. Questi leoni rimarranno una parte positiva della nostra storia, e ci mancheranno per sempre”.

Il post continua poi sottolineando che la vita media di un leone in uno zoo arriva ai 17 anni d’età e che Kalisa e Hubert erano dunque già considerati ‘anziani’ quando sono arrivati nello Zoo di Los Angeles nel 2014. La loro unione era però già solida, formatasi nel precedente zoo che li accoglieva, il Woodland Park Zoo e lo staff era subito rimasto sorpreso nel vederli spesso scambiarsi effusioni e coccole.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti