I classici proverbi del capodanno, li conosci tutti?

Il Capodanno è certamente un giorno speciale, e per questo sono stati realizzati in suo onore diversi proverbi. Di seguito potrete trovarne alcuni

Fonte: flickr

Il Capodanno è la seconda importante data che segue al Natale. E se la cena di Natale si trascorre spesso e volentieri in famiglia, è ormai una tradizione passare il Capodanno con gli amici. Non solo per una questione del rimanere svegli fino alla mattina, ma anche per farsi pieni di buoni propositi per l’anno nuovo. E non è un caso nemmeno se uno dei proverbi più famosi per l’evento del Capodanno è “Anno nuovo, vita nuova” in quanto proprio simbolo e portatore di un futuro cambiamento nelle vite delle persone. La saggezza popolare la dice lunga sul cambiamento dell’anno e sulle varie date importanti che s’incontrano nell’arco dello stesso.

Ma è raro che le persone conoscano tanti proverbi relativi al Capodanno. Pertanto ne sanno ancora meno su come si potrebbe affrontare l’anno nuovo munendosi con i detti della saggezza popolare. E se da un lato con “Anno nuovo, vita nuova” ci si augura d’iniziare un’altra fase della propria vita, dall’altro è un detto simile a una speranza, un buon proposito che potrebbe valere per l’anno 2017. Questo proverbio, però, varia a seconda della regione italiana, e al Nord, per esempio in Emilia-Romagna, c’è il proverbio “An nòv, vet nòv” che significa, testualmente, anno nuovo – meta (o vetta) nuova. Più al sud, in Umbria, esiste un’altra variante del proverbio.

“Anno novo, ogni galina fa ‘l su’ ovo”, che significa che ogni anno nuovo ogni gallina fa un uovo nuovo, ovvero che ogni anno nuovo apporta nelle vite delle persone novità particolari. In altre versioni si possono incontrare proverbi ancora più simpatici, come “Anno nuovo e dieta nuova”, oppure “Anno nuovo e marito nuovo”. Tra i proverbi più conosciuti e utilizzati ve ne sono alcuni di leggermente negativi, come “Anno bisesto sta per anno molesto” che in alcune versioni diventa anno funesto. Come è accaduto spesso in passato, i proverbi di Capodanno sono stati legati a dei fenomeni naturali.

Così, per via del proverbio “Capodanno nevoso, anno fruttuoso” si è creduto che se a Capodanno cade la neve, allora tutto l’anno sarà fruttuoso in termini di soldi. Non è sconosciuto il proverbio “Chi lavora a Capodanno, lavora tutto l’anno” per indicare quei poverini che a Capodanno devono fare i propri turni di lavoro, ma che grazie a questo lavoreranno durante tutto l’arco dell’anno. Infine, tra i proverbi più riconosciuti (e sicuramente benauguranti), spicca “Chi mangia l’uva il primo dell’anno, tocca i soldi tutto l’anno”. Prendendolo in considerazione si potrebbe acquistare dell’uva da mangiare il primo gennaio del 2017. La saggezza popolare in merito è comunque molto vasta e piena di particolarità che variano da zona a zona.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti