I due aeroporti in cui si mangia meglio: lo studio

La pandemia ha portato grandi cambiamenti nella ristorazione in aeroporto

19 Ottobre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: 123rf

Potrebbe non essere una notizia sorprendente apprendere che gli aeroporti sono stati duramente colpiti dalla pandemia. Tuttavia, alcuni sono riusciti a brillare meglio di altri. Nel suo studio sulla soddisfazione degli aeroporti del Nord America del 2021, J. D. Power ha osservato che la crisi del lavoro in corso ha portato la maggior parte degli aeroporti di medie dimensioni a chiudere le loro principali aree alimentari. I mega-aeroporti sopravvissuti a questo periodo, tuttavia, sono anche riusciti a offrire ai loro viaggiatori le opzioni ristorative più soddisfacenti. In particolare l’aeroporto internazionale di Miami e l’aeroporto internazionale Louis Armstrong di New Orleans.

Il punto principale dell’indagine, tuttavia, come riporta anche Mashed.com, è stato l’impatto che la mancanza di lavoratori ha avuto sugli aeroporti più piccoli. Ad agosto, ad esempio, l’Atlanta Journal-Constitution ha riferito di come un quarto dei negozi dell’aeroporto internazionale di Hartsfield-Jackson sia rimasto chiuso. Tra i lavoratori che desiderano un’occupazione migliore e un minor numero di viaggiatori che acquistano da queste attività, le condizioni sono diventate mature per la sperimentazione di modi per renderlo migliore per il futuro.

Uno di questi esperimenti è avvenuto all’aeroporto internazionale di Los Angeles. CBS Local ha riferito che il weekend del Labor Day ha visto il debutto di robot per le consegne che trasportano cibi e bevande in tutto l’aeroporto. Questo fa parte di una tendenza più ampia nel settore delle concessioni, scrive Food Management. Sebbene fossero rimasti indietro rispetto ai ristoranti di strada quando si trattava di consegna, la necessità di dare cibo agli equipaggi di volo senza contatto ha stimolato ancora più idee su come spostare il cibo in tutto l’aeroporto in generale. Mentre le attività commerciali nell’aeroporto richiederanno ancora ai lavoratori di cucinare o assemblare il cibo, non è difficile immaginare che gli imprenditori si rivolgeranno all’automazione per una soluzione in futuro.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti