I Fatti Vostri: l’inviata getta in mare una bottiglia di plastica

È polemica a ‘I Fatti Vostri’, dopo che l’inviata del programma Rai ha gettato in mare una bottiglia di plastica. “Tanto è biodegradabile”, ha detto.

15 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Non è certo passato inosservato il gesto che l’inviata Laura Squizzato de I Fatti Vostri ha compiuto su una spiaggia pugliese. La giornalista si trovava, infatti, in collegamento con il conduttore Giancarlo Magalli per raccontare la storia di una ragazza, che per “tradizione” abbandona in mare messaggi in bottiglia per la Madonna.

Proprio quest’anno, uno di questi biglietti è stato recuperato a Mola di Bari, dove un volontario dell’associazione Retake lo ha intercettato nelle acque. La vicenda, resa pubblica sui social, ha subito fatto il giro del web attirando anche l’interesse delle televisioni. Da qui, il servizio di Rai2.

Chi si aspettava un racconto che condannava l’abbandono in mare della plastica, data l’emergenza ambientale e la gravità dell’inquinamento marino, si è invece trovato di fronte a tutt’altro. La Squizzato non ha affatto criticato la “tradizione” familiare del messaggio in bottiglia, ma al contrario l’ha rilanciata con orgoglio.

L’inviata, infatti, ha a sua volta lanciato in mare una bottiglia a nome del programma tv dicendo a chiare lettere che si tratta di materiale biodegradabile. “Si scioglierà in breve tempo”, ha aggiunto accompagnando il gesto. Un’azione che, come si può immaginare, non è piaciuta ai più, a partire dal volontario presente sulla spiaggia che ha provveduto a recuperare immediatamente l’oggetto.

A rilanciare il fatto è stata poi Clean Sea Life e lo stesso Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha voluto intervenire in merito. “Sta girando tantissimo un video tratto da una popolare trasmissione televisiva – si legge sulla sua pagina Facebook – l’inviata, del tutto in buona fede, lancia in mare una bottiglia giustificandosi col fatto che sia biodegradabile.”

“Ho letto l’indignazione di tutti e la condivido. – continua – Ma voglio approfittare di questo episodio per ribadire un concetto che evidentemente non è cosi scontato: in mare non si butta niente! La plastica biodegradabile non si scioglie magicamente in natura. Si chiama così perché si biodegrada negli appositi impianti.”

“Ricordiamo che la prima regola è evitare di usare la plastica usa e getta, cerchiamo di essere il più possibile #plasticfree, e comunque se proprio dobbiamo usarla, la plastica va gettata nella differenziata correttamente. – conclude in Ministro – Lo dico anche perché è importante che la televisione, il mezzo di comunicazione di massa per eccellenza, faccia sempre una corretta informazione.”nviata

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti