I Jedi invadono l'Australia, in molti indicano La Forza come religione

Continua a far parlare di sé lo Jediismo, la religione ispirata al famoso kolossal sci-fi Star Wars che anche in Australia raccoglie nuovi adepti

Fonte: Pixabay.com

La Forza diventa la religione scelta da sempre più australiani jedi. Questa volta a parlare non sono gruppi di grandi appassionati di Guerre Stellari ma censimenti veri e propri, documenti scritti che provano come la fede per moltissimi australiani sia diventata una questione particolarmente curiosa. L’enorme successo ottenuto da Star Wars nel corso del tempo non è un mistero, e se l’ultimo capitolo della saga cinematografica ha registrato numeri da record, altrettante sono le persone di tutto il mondo che nell’immaginaria cultura Jedi hanno trovato una propria filosofia di vita.

Ogni cinque anni gli abitanti australiani sono chiamati a compilare un documento d’indagine statistica sulle loro abitudini e sulla loro quotidianità. E fin qui nulla di strano. Ma negli ultimi anni un fatto allarmante è emerso dai dati raccolti con i censimenti: sempre più persone contrassegnano nero su bianco la religione “Jediista“, la stessa dei maestri di spade laser di Star Wars. Su Twitter sono già nati movimenti controcorrenti che invitano gli abitanti di tutte le città australiane a fermare questa farsa, esortandoli ad abbandonare la discutibile moda in vista del prossimo censimento annuale.

In molti potrebbero pensare che si tratti di pochi “outsiders”, voci fuori dal coro che per via della loro passione amano definirsi dei veri Jedi, ma in realtà già nel 2011 sono state quasi 65000 le persone che hanno segnato La Forza come propria religione, un numero sensibilmente inferiore rispetto a quello della comunità sikh ma superiore ai credenti delle più diffuse chiese ortodosse del Paese.

Si è espresso sull’argomento anche Kylie Sturgess, il presidente della Atheist Foundation of Australia, definendo il fenomeno come una distorsione dell’effettiva realtà culturale del Commonwealth australiano su più fronti: secondo il suo più che sensato parere, questo particolare caso finirebbe per compromettere in modo preoccupante l’affidabilità dei censimenti annuali, dando un’impressione del Paese del tutto diversa dalla realtà dei fatti.

Lo Jediismo, tuttavia, è una presunta religione altrettanto diffusa in alcuni Stati europei ed in America, dove un crescente numero di persone contraggono matrimoni veri e propri giurando amore eterno davanti a dei ministri sacerdotali che celebrano il rito di unificazione. Un caso talmente assurdo da destare stupore e indignazione: continueremo sicuramente a sentirne parlare…

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti