I nonni babysitter vivono più a lungo #lodicelascienza

Risorsa indispensabile per le famiglie, i nonni che si occupano dei nipoti traggono importanti benefici per la propria salute

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

I nonni sono una grande risorsa per le famiglie, e questa è una certezza. Quel che forse non tutti ancora sanno è che non sono solo figli e nipoti a trarre beneficio dalla loro collaborazione, ma anche i nonni stessi. Quelli infatti che si occupano dei nipotini vestendo i panni dei babysitter vivono più a lungo. A dirlo è uno studio internazionale pubblicato sulla rivista Evolution and Human Behavior. Stando a questa ricerca i nonni babysitter vivono in media cinque anni in più rispetto ai coetanei che invece non lo fanno.

Ciò che è emerso dalla ricerca è che passare del tempo insieme ai bambini dei propri figli ha un effetto positivo sulla salute psicofisica dei nonni garantito dallo scambio vicendevole di quell’amore che lega i piccoli ai più anziani. L’Italia è in Europa il Paese con la più alta percentuale di nonni babysitter: circa il 26% di loro infatti si occupa regolarmente dei nipotini.

Lo studio è stato condotto su più di 500 persone con un’età compresa tra i 70 e i 103 anni seguiti tra il 1990 e il 2009. I risultati hanno evidenziato che la metà di coloro che avevano fatto da babysitter ai propri nipoti era ancora in vita dieci anni dopo la prima intervista risalente al 1990. Lo stesso risultato si è ottenuto nel caso degli anziani privi di nipoti ma che avevano dato una mano ai propri figli aiutandoli ad esempio nei lavori domestici. Circa la metà di quelli che non avevano dato assistenza invece era deceduta nel giro di 5 anni.

I ricercatori però specificano che il coinvolgimento dei nonni nelle attività di famiglia deve essere moderato e soprattutto non deve essere causa di stress e nervosismo. A dimostrazione di questa precisazione ci sono altri studi precedenti che invece hanno evidenziato come un coinvolgimento troppo intenso diventi fonte di malessere con effetti negativi sulla salute fisica e mentale degli anziani.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti