I ragazzi della III C: che fine hanno fatto i protagonisti?

Chicco, Bruno, Sharon e Rossella: chi non ricorda I ragazzi della III C nel celebre telefilm i Italia 1? Ecco che fine hanno fatto.

È stata la serie cult di un’intera, e forse anche più d’una, generazione con le sue avventure scolastiche nelle aule di un liceo scientifico romano. Chi oggi è sugli “-anta” o giù di lì si ricorderà senza dubbio con un filo di nostalgia il telefilm I ragazzi della III C, appuntamento imperdibile di Italia 1.

In onda dal 1987 al 1989 per tre stagioni, la storia vedeva protagonisti un gruppo di compagni di classe alle prese con la scuola, le amicizie e i primi amori. E il successo fu talmente travolgente che ad oggi è uno dei programmi più spesso replicati nei palinsesti Mediaset.

Ma che fine hanno fatto Chicco, Sharon, Bruno e Rossella o meglio gli attori che hanno dato volto ai protagonisti?

Fabio Ferrari (Chicco) ha coltivato la sua carriera di attore, alternando ruoli in tv e al cinema. Negli anni ’90 lo abbiamo visto anche in College e e successivamente ha avuto esperienze cinematografiche con Pupi Avati, Ettore Scola, Carlo Vanzina, Giovanni Soldati ed Enrico Montesano.

Come lui, anche Fabrizio Bracconeri (Bruno) ha continuato a lavorare per la tv e, in particolare, è stato un volto di Forum con Rita Dalla Chiesa per molti stagioni del programma. Per il ragazzino dai capelli rossi de I ragazzi della III C c’è stato anche un tentativo di fare carriera in politica ma in Europa non è stato premiato. È sposato (due volte) e ha quattro figli.

Renato Cestiè (Massimo Conti) ha abbandonato il mondo dello spettacolo, aprendo una palestra a Roma. Giacomo Rosselli (Daniele) prosegue invece nella sua carriera di attore teatrale.

Veniamo alle ragazze. Dopo l’avventura nella serie Sharon Gusberti (Sharon) si è ritirata dal palcoscenico preferendo la famiglia – marito e figlia – ai riflettori. Stessa cosa per Nicoletta Elmi, la dark Benedetta: dopo aver lavorato molto da giovanissima, dopo I ragazzi della III C si è invece dedicata alla famiglia ed è diventata una logopedista. Claudia Vegliante (Rossella) è invece impegnata a teatro sia come attrice sia come ballerina di tip tap. Nel suo curriculum anche impegni come coreografa e regista.

Francesca Ventura, alias Tisini, ha avuto numerose esperienze artistiche come attrice, lavorando al fianco di grandi nomi come Vittorio Gassman e Alberto Sordi, poi si è data anche alla scrittura di romanzi gialli, ottenendo buon successo. La sua fedele “socia” nel telefilm, Stefania Dadda (Elias), è una regista che ha lavorato molto con la Rai con documentari ed altri progetti.

Infine, l’inflessibile professore di italiano, quello che assegnava grandi “tre” a Bruno Sacchi toccandosi i baffi: Antonio Allocca, grande attore di cinema e teatro, che aveva lavorato con i più grandi (Nino Taranto, Macario, Tognazzi, Gian Maria Volontè, solo per citarne alcuni) è morto nel 2013, a 76 anni, a Marcianise.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti