Ibrahimovic, schiaffo alla miseria: si infuria per la piscina

Lo svedese abbandona furioso l'albergo del Manchester United

Fonte: screenshot tratto da The Sun

Zlatan Ibrahimovic è a Manchester da pochi giorni e già fa parlare di sé. E non per la splendida rete in mezza rovesciata realizzata dopo appena 4' di partita con il Galatasaray, suo esordio assoluto con la maglia dei Red Devils, ma per i suoi primi capricci sul suolo inglese.

La tatuatissima punta svedese, che in attesa del trasferimento della sua collezione di fuoriserie si è "accontentata" per ora di girare per la città con la Mercedes S500 di Louis Van Gaal, dopo poche ore ha fatto immediatamente i bagagli e ha lasciato con moglie e figli l'hotel di Manchester che la ospitava, il Lowry, da sempre "base" della squadra inglese, per trasferirsi nel vicino Radisson Blu Edwardian, che è invece da sempre accostato ai rivali cittadini del Manchester City.

Il motivo? Il Lowry non ha la piscina. Come riporta il Sun la punta svedese, indispettita dalla mancanza di una vasca, ha preferito trasferirsi subito nell'hotel rivale, lasciando perplessi anche i dirigenti del Manchester.

L'ex Juve, Inter e Milan si era annunciato a Manchester con il grido di battaglia: "Se Cantona è il re di Manchester, io sarò il dio di Manchester": Lo show di Zlatan, dentro e fuori dal campo, è appena cominciato.

E intanto l'ex Psg aspetta impaziente la stella Pogba, che sarà pagato a peso d'oro per strapparlo alla Juve: "Se arriva anche Paul sarà ancora più interessante: vedremo, stiamo costruendo qualcosa di grande".

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti