Ikea lancia una linea di abbigliamento

Per ora è disponibile solo in Giappone la capsule collection di Ikea, dove anche le felpe con il codice a barre della libreria Billy

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Le scarpe Lidl, bisogna ammetterlo, hanno fatto scuola: dopo il grande successo (sconfinato in lotte per l’accaparramento e quotazioni da capogiro sul web) delle calzature del marchio tedesco, anche un altro colosso mondiale che si occupa di tutt’altro ha deciso di lanciare una sua linea di abbigliamento.

Parliamo di Ikea, marchio svedese conosciuto in tutto il mondo, che ha deciso di lanciare la sua prima capsule collection, composta da t-shirt, felpe, borse e accessori come portachiavi e borracce: per ora i prodotti sono disponibili solo in Giappone e non sappiamo ancora quando e se arriveranno in Europa.

La linea si chiama Efterträda (sul sito di Ikea “successore”, secondo altre traduzioni significa invece “successo” in svedese) ed è contraddistinta dall’impronta minimal di Ikea e dai suoi colori, il giallo e il blu: dalle prime immagini diffuse sul web vediamo t-shirt con il logo Ikea, felpe con il codice a barre della libreria Billy, borracce, ombrelli ed asciugamani con il logo su sfondo bianco o giallo. A quanto pare l’abbigliamento è pensato per uomo, donna e bambino.

Una mossa di marketing che spera probabilmente di creare prodotti iconici, da collezione, che grazie al loro stile neutro possano inserirsi nei contesti più diversi, dallo stile urbano al luxury.

Il prezzo della linea Efterträda è basso, come ce lo aspettavamo e come è in linea, anche in questo caso, con la brand image di Ikea: convertendo i prezzi dallo yen, le magliette da adulto verranno poco meno di 12 euro, quasi 16 costeranno invece le felpe da bambino. L’intera linea dovrebbe essere realizzata in cotone eco-friendly.

Ikea esordisce nel mondo della moda, eppure non ne era totalmente estranea: già nel 2015 aveva ospitato due collezioni realizzate dai fashion designer Katie Eary e Martin Bergströ nel suo #IKEATemporarya Milano e nel 2018 aveva realizzato una collezione in edizione limitata, la Spänst, insieme al fashion designer di Los Angeles Chris Stamp.

Resta da capire se, partendo dal paese del Sol Levante, la capsule collection di Ikea riuscirà a raggiungere i livelli di iconicità dell’abbigliamento targato Lidl (sapevate che esiste anche il disco della Lidl?)

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti