Il bouquet commestibile: prima lo metti in vaso e poi in padella

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: credits @devabouquet

Avete mai pensato, guardando un mazzo di fiori, che fosse bello al punto da mangiarlo con gli occhi? Bene, la buona notizia è che ora lo si può gustare anche con la bocca. È l’ultima tendenza green del floral design: si tratta dei mazzi sostenibili di frutta e verdura che diventano composizioni esotiche da mettere prima in vaso e poi in padella.

In Italia va segnalata la realtà di Deva Luxury Food Bouquet. Sul sito ufficiale si legge: “Deva Luxury Food Bouquet è un laboratorio di progetti sempre nuovi, freschi, di stagione. Progetti colorati dai petali dei fiori e insaporiti dai cibi e dai prodotti di qualità che scelgo per le mie composizioni”. Un nuovo concept del classico bouquet, una nuova idea regalo, un inedito modo di stupire, che si tratti di festeggiare un battesimo, un compleanno, un matrimonio o un anniversario.

I bouquet “veggie” vanno forte anche all’estero. Fa sapere la neozelandese Genia Holm, fondatrice a Auckland di VegeBouquet: “Penso che sia molto semplice vedere la bellezza dei fiori. Per centinaia di anni, il nostro cervello è stato abituato all’idea che i fiori siano belli. Ma avete mai guardato da vicino, con occhio nuovo, l’insalata di radicchio con i suoi ‘petali’? O avete studiato la consistenza del cavolo viola? Se guardi i funghi enoki, ti renderai conto che sembra che siano arrivati qui da una galassia diversa. Questo è ciò che mi piace dell’uso del ‘cibo’ per i miei progetti: far vedere alle persone la bellezza di cose non convenzionali e vedere i loro sorrisi quando si rendono conto che il bouquet è fatto di frutta e verdura. Mostro una prospettiva diversa: etica e sostenibile”.

Allora spazio alla fantasia: c’è il Peacock Bouquet con i macaron che fanno capolino tra limoni, fiori di sambuco e mele renette. Oppure il bouquet estivo di broccoli, insalata e ravanelli, il mazzetto di peperoncino e lo ‘Zero Waste Bouquet’, una composizione dove nulla viene sprecato con foglie e frutti stagionali tutte commestibili e riciclabili.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti