Il calciomercato si chiude tra colpi falliti e polemiche

Scritta la parola fine alla bollente sessione estiva

Fonte: Getty Images

E' saltata, proprio alla fine del mercato, la trattativa tra Juventus e Zenit San Pietroburgo per Axel Witsel

I bianconeri, che avevano trovato da tempo l'accordo con il giocatore, sono stati spiazzati nelle ultime ore dalla brusca frenata del club russo. Il tecnico Mircea Lucescu pretendeva un sostituto per il centrocampista belga e ha bloccato a lungo l'affare, facendo saltare tutto proprio in dirittura di arrivo.

Il Diavolo Rosso si trovava in Italia e aveva già effettuato le visite mediche: poi la notizia che ha gelato tutti.

La Juventus, che si tiene così Hernanes (il Profeta era a un passo dal Genoa), potrà prelevare il giocatore il prossimo giugno, gratis.

Colpo last minute invece del Milan, che ha prelevato dalla Fiorentina Mati Fernandez, bruciando sulla linea del traguardo il Cagliari, furioso per le modalità della trattativa.

Scottato nel pomeriggio dal no di Cesc Fabregas, Adriano Galliani si è inserito nella trattativa tra i viola e i sardi: contattato direttamente l'agente del giocatore, che poi ha ricevuto anche una telefonata da parte di Vincenzo Montella (suo ex mentore), in serata si è trovato anche l'accordo con il direttore tecnico dei gigliati Pantaleo Corvino (prestito gratuito).

Il giocatore inizialmente non voleva mancare alla parola data al Cagliari, ma alla fine si è deciso per il sì al Diavolo.

Marcelo Brozovic resta all'Inter, e anzi rinnova il contratto con il club nerazzurro. Ai microfoni di Goal.com, l'agente Miroslav Bicanic silenzia ogni voce sul suo assistito: "È ufficiale, Brozovic resterà all'Inter, altrimenti sarebbe stato sul primo volo per Londra e non con la sua nazionale a Sisake. Firmerà un nuovo e migliore contratto con l'Inter".

Per il giocatore si era parlato di un trasferimento al Chelsea: "Anche se guadagnerà meno di quello che avrebbe guadagnato al Chelsea lui si trova bene all'Inter: conosce la città e il club, inoltre giocherà in Europa League. C'è un nuovo allenatore, una nuova squadra: per questo non sarebbe voluto andare in Inghilterra".

Resterà in nerazzurro anche Jovetic. Entrambi si giocheranno il posto con i nuovi arrivati: la rosa interista da anni non era così ricca.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti