0, 0, 0, 1, 0, 0, 0 trend

Il cambio dell'ora fa davvero male alla salute?

Puntuale arriva a fine marzo il cambio dell’ora, si passa da quella solare a quella legale: ecco gli effetti sulla nostra salute

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Nella notte tra il 28 e il 29 marzo sposteremo le lancette dell’orologio in avanti di un’ora passando così dall’ora solare all’ora legale (ecco come e perché è nato il cambio dell’ora): un cambio che destabilizza molti di noi che si ritroveranno ad avere problemi di concentrazione, sbalzi di umore più frequenti e difficoltà nel dormire.

Tutti questi fastidiosi effetti sono davvero il frutto del cambio dell’ora? Ebbene sì, perché il nostro organismo è impostato dalla notte dei tempi sui ritmi circadiani e su quelli ambientali legati all’alternarsi naturale di notte e giorno.

Certamente il cambio dell’ora è stato introdotto al fine di sfruttare al massimo le ore di luce e avere un potenziale risparmio anche a livello economico, tuttavia è indubbio che sorgano conseguenze più o meno profonde a seconda del soggetto legate al disallineamento tra il nostro orologio biologico e quello ambientale.

Uno studio condotto dai ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma, per esempio, ha riscontrato una maggiore incidenza del 4% di infarti nella prima settimana dal cambio dell’ora in pazienti comunque già patologicamente compromessi e avanti con gli anni.

Inoltre questo fuso orario artificiale ha effetti simili al jet lag aereo e anche soltanto 60 minuti possono fare la differenza sul sonno: chi ha già difficoltà a prendere sonno, infatti, impiegherà qualche giorno per abituarsi ai nuovi ritmi – anche metabolici – rischiando così di fare più fatica a concentrarsi ed essere reattivo (se ti svegli di notte sempre alla stessa ora, non è colpa dell’ora legale).

Una ricerca condotta tra Inghilterra e Irlanda ha mostrato un certo aumento di incidenti automobilistici e tamponamenti proprio durante il periodo primaverile relativo al passaggio all’ora legale

I disturbi sull’umore, soprattutto nelle popolazioni già abituate a vivere in condizioni di scarsa luminosità, possono sfociare in atteggiamenti depressivi: per ogni effetto negativo legato al cambio dell’ora si consiglia di preparare il nostro corpo in anticipo ai nuovi schemi così da accogliere al meglio il cambiamento (qui altri metodi per non soffrire troppo durante il cambio dell’ora).

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti