Il ciclismo applaude il grande gesto dei figli di Robin Williams

A due anni dalla morte, i figli per sostenere due associazioni benefiche hanno preso un'importante decisione

Fonte: Getty Images

Sono già passati due anni dalla morte di Robin Williams, suicidatosi l'11 agosto 2014 nella sua casa di Paradise Cay, California, all'età di 63 anni.

L'attore hollywoodiano, reso celebre da film indimenticabili come "L'attimo fuggente", "Patch Adams" e soprattutto "Will Hunting – Genio Ribelle" che lo portò a vincere l'Oscar come miglior attore non protagonista nel 1998, era un grande appassionato di sport e in particolare di ciclismo. Amico di Lance Armstrong, oltre ad aver seguito dal vivo alcune tappe del Tour de France ai tempi d'oro del cowboy sette volte maglia gialla (trionfi poi cancellati anche dall'albo d'oro) era riuscito in diverse occasioni a pedalare insieme ai suoi idoli.

Nel 2002 per esempio durante uno dei giorni di riposo del Tour de France partecipò ad una sessione di allenamenti della Us Postal, la squadra proprio di Lance Armstrong, con tanto di divisa ufficiale.

Ora che è morto i figli però hanno preso un'importante decisione, mettendo all'asta la sua collezione di ottatasette biciclette per finanziare due delle associazioni di beneficenza che l'attore più amava, la Challenged Athletes Foundation e la Christopher and Dana Reeve Foundation, rispettivamente dedicate agli atleti disabili e a persone con lesioni del midollo spinale.

Le biciclette, che si stima potrebbero raccogliere oltre 200 mila dollari, sono sia mountain bike che stradali: tra i più interessanti una Outland VPP e una K2 ProFlex 5500 ma anche la `Master Pisa Futura´ a pois del 2000 realizzata da Colnago e La Carrera, che ha già ottenuto un'offerta di 19 mila dollari.

"Il ciclismo e le persone che papà ha aiutato con il suo amore per questo sport avranno sempre un posto speciale nel cuore della nostra famiglia", hanno fatto sapere i figli di Williams Zachary, Zelda e Cody, in un comunicato.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti