Il cioccolato è afrodisiaco? Il falso mito da sfatare

Facciamocene una ragione: il cioccolato non è afrodisiaco. Ecco perché questo prelibato alimento non stimola il desiderio sessuale, ma rende felici

8 Ottobre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Esistono numerosi cibi che fin dall’antichità sono ritenuti capaci di stimolare il desiderio sessuale. Dalle ostriche al peperoncino, la lista comprende diversi alimenti (tra cui alcuni particolari cereali da colazione) che non dovrebbero mancare sulla tavola di chi ha in mente un passionale dopocena. Ma non tutti quelli comunemente noti sono davvero utili sotto le lenzuola. E vi sorprenderà scoprire che il cioccolato, ad esempio, non è afrodisiaco. Una rivelazione che potrebbe sconvolgere gli amanti di questa dolce prelibatezza, spesso inserita nei menu degli innamorati sotto forma di dessert, a chiudere un pasto che precede un piacevole e intimo incontro.

I benefici del cioccolato (che non va mai conservato in frigo), grazie all’alto contenuto di cacao, sono davvero molteplici (non a caso ne consiglia il consumo almeno una volta a settimana), se consumato ovviamente con moderazione. Ma tra questi, mettiamoci l’anima in pace, non c’è quello legato alla passione sessuale. Intanto, va detto che il cioccolato contiene sostanze che contribuiscono al benessere e alla felicità. Tra queste, anche la fenitelinammina, responsabile della produzione di dopamina, e l’anandamide, che stimola il rilascio endorfine: agiscono sul cervello e provocano sensazioni di piacere.

Ma perché allora il cioccolato (vero elisir di eterna giovinezza) non è considerato un cibo afrodisiaco? Secondo quanto riporta Dissapore, tutto sta nella quantità di queste particolari sostanze presenti in questo alimento: sono troppo poche e vengono metabolizzate troppo in fretta per poter svolgere stimolazione cerebrale.

C’è chi giura, però, che addentare una tavoletta di fondente (ecco come mangiarlo senza ingrassare) o gustare una deliziosa mousse al cacao abbia effetti straordinari sulle proprie e altrui prestazioni sessuali. Che si tratti di un semplice effetto placebo? In definitiva, poco conta: l’importante è raggiungere la felicità, dentro e fuori le lenzuola. Con o senza il presunto aiutino afrodisiaco del cioccolato (che resta comunque fonte di gioia).

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti