Il Commissario Montalbano per la prima volta al cinema

Il Commissario Montalbano arriva per la prima volta su grande schermo con un nuovo episodio, ma solo per tre giorni.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Nexo

Quanto sarebbe affascinante potersi godere le avventure del Commissario Montalbano al cinema? Nel 2020 sarà possibile, ma solo per tre giorni.

Il 24, 25 e 26 febbraio arriverà infatti nelle sale Salvo amato, Livia mia, un nuovo episodio della saga diretto da Alberto Sironi e Luca Zingaretti e interpretato sempre da Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo e Sonia Bergamasco.

Dopo vent’anni sul piccolo schermo, l’evento può essere considerato unico: è la prima volta che il personaggio creato dalla penna di Andrea Camilleri sbarca sul grande schermo, per poi approdare sempre sulle reti Rai (anche se la data di messa in onda ancora non è nota).

Ma cosa accadrà in questo nuovo capitolo? Ecco la sinossi ufficiale. “Il brutale omicidio di Agata Cosentino, il cui cadavere viene ritrovato in un corridoio dell’archivio comunale, non può lasciare indifferente Montalbano. Perché la vittima era una cara amica di Livia, una ragazza timida e riservata, che concedeva la sua amicizia e il suo amore a poche persone. E su quelle si concentra l’indagine di Montalbano, perché gli è presto chiaro che a uccidere Agata è stato qualcuno che le era molto vicino. Si tratta forse una violenza sessuale degenerata in omicidio, ma da subito questa ipotesi non convince Montalbano, che inizia la sua indagine partendo proprio dalle conoscenze della vittima”. Pronti per i pop corn?

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti