Il curioso divieto di Guardiola ai suoi giocatori

Il tecnico catalano è molto moderno, però i calciatori del Manchester City hanno imparato che con lui non tutto è permesso.

Fonte: Getty Images

Nel 2016 appare anacronistico limitare l’uso della tecnologia, in tutti i settori compreso il mondo del calcio: sono sempre più frequenti i casi di giocatori che twittano o scattano dei selfie subito dopo le partite, immortalando magari i festeggiamenti pochi minuti dopo una bella vittoria.

Pep Guardiola è uno degli allenatori più moderni e sfrutta a suo vantaggio le nuove tecnologie, utilizzando software avanzati per analizzare le prestazioni della propria squadra e di quelle avversarie che andrà ad affrontare. Si racconta per esempio che l’idea del “falso nueve” gli venne una sera del 2009 mentre preparava il match con il Real Madrid: nonostante l’ora tarda, mandò a chiamare subito Leo Messi per spiegargli i nuovi movimenti che avrebbe dovuto compiere in campo. Risultato? Il Barcellona si impose al Santiago Bernabeu con un memorabile 6-2.

Eppure Guardiola ha fatto parlare di sé anche per un motivo particolare: ha chiesto e ottenuto di bloccare il wi-fi in alcune parti del centro di allenamento del Manchester City, per fare in modo che i giocatori comunicassero di più tra loro e non fossero sempre in solitudine con il proprio smartphone. E’ stato l’argentino Zabaleta a svelare la trovata del proprio allenatore: “E’ vero, siamo isolati – ha sorriso –, non c’è neanche la connessione 3G”.

Questo è uno dei tanti esempi della disciplina che Guardiola ha voluto al Manchester City. Per migliorare lo spirito di squadra, il tecnico catalano ha disposto che il suo gruppo pranzi sempre insieme prima e dopo le partite. E anche la dieta è stata rivoluzionata: sono stati severamente vietati pizza, cibi grassi e succhi di frutta zuccherati.

Il Manchester City è diventato una caserma? Tutt’altro. Guardiola non vuole passare per dittatore e ha concesso ai suoi giocatori di trascorrere a casa la vigilia delle partite interne: una decisione molto apprezzata da Aguero e compagni.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti