Il gatto Koko riceve un encomio per aver salvato un uomo

Anche se solitamente schivo con gli estranei, il gatto Koko ha dimostrato grande solidarietà salvando un anziano caduto in un canale.

2 Luglio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Le imprese dei cani, talmente fedeli ai loro padroni da essere spesso protagonisti di veri e propri salvataggi, sono molte e ben raccontate. Meno frequente è imbattersi in un gatto eroe per aver salvato un essere umano: dal carattere più schivo, i felini sono spesso associati più a dispetti che non a opere di bene. Un gatto di Toyama, in Giappone, ha però sconfitto qualsiasi pregiudizio e ha persino conquistato un attestato della Polizia Locale per aver salvato un anziano finito in un canale di irrigazione.

L’episodio risale al 16 giugno del 2020, quando una donna di 77 anni – passeggiando in aperta campagna di prima mattina – ha incontrato Koko, il gatto del vicino di casa. Proprio come i suoi ‘compari’, Koko non è sempre amichevole con gli estranei per cui la donna è rimasta sorpresa nel vedere quanto il gatto cercasse di attirare la sua attenzione indicando un punto preciso del canale.

Incuriosita, la signora ha così potuto scorgere il corpo svenuto di un uomo e ha potuto avvertire immediatamente il padrone di Koko – Tomoko Nitta – e i suoi due figli. Il trio è subito intervenuto insieme alla figlia dell’anziana 77enne e il gruppo è riuscito così a salvare l’uomo caduto nel canale: nessuna ferita grave per il signore, anche se la Polizia Locale ha sottolineato che, senza l’intervento del solidale gruppo, la situazione sarebbe potuta essere decisamente più drammatica.

E, sebbene i cinque siano stati fondamentali nel far uscire il malcapitato dal canale, è stato impossibile non lodare Koko, senza cui non sarebbe avvenuto alcun salvataggio. Quindi, se ai cinque salvatori è stato consegnato un encomio, Koko – il vero eroe dell’intera storia – ha ricevuto un attestato e persino una fornitura di cibo. Un premio adatto e perfetto per un gatto capace di superare la propria diffidenza di fronte a un essere umano in difficoltà, a dimostrazione del fatto che i nostri amati felini non sono alla fine così senza cuore.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti