Il grande cuore di Pippo Inzaghi: va a casa di un tifoso malato

Pippo Inzaghi, attuale allenatore del Venezia ed ex calciatore della Nazionale, della Juventus e del Milan, ha compiuto un gesto che dimostra quanto il calcio, se lo vuole, sa essere più umano che economico.

Inzaghi, infatti, ha realizzato pochi giorni fa il sogno di un suo giovane tifoso di Foggia, Angelo Riccio, affetto da neurofibromatosi, una malattia genetica, spesso trasmessa in modo ereditario, che provoca l’insorgenza di diversi tumori a livello del sistema nervoso.

Dopo l’appello dei familiari al TgNorba, Inzaghi ha fatto di tutto per incontrare Angelo e così è avvenuto in Puglia.

L’incontro tra il giovane pugliese e il suo idolo è stato molto toccante: non appena Angelo, che compierà 24 anni il prossimo 13 luglio, si è accorto di avere davanti a sé Inzaghi, si è messo a piangere per la felicità.

Inzaghi, ai microfoni di un’emittente locale, ha detto: “Penso che sia il minimo che si possa fare. Oggi è stato molto emozionante. Mi auguro che Angelo stia un po’ meglio nei mesi successivi. Sono felice per essere stato qui anche perché a volte ci lamentiamo per le sciocchezze, mentre ci sono cose che colpiscono“.

Angelo non parla – hanno detto i genitori – ma siamo sicuri che ha capito tutto, il suo battito cardiaco, costantemente monitorato, è schizzato appena ha visto Pippo, e poi i suoi occhi ci fanno capire che è felice”.

Il video del servizio qui.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti