Il gusto di gelato che puoi trovare solo in Canada

Si chiama Tiger Tail ed ecco tutto quello che c'è da sapere

26 Agosto 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Quando si parla di gelati ci sono ben pochi limiti alla fantasia degli artigiani, che si divertono a realizzare i gusti più curiosi e strampalati. Accostamenti imprevedibili, a volte molto coraggiosi ma spesso dal sapore sorprendente in termini positivi. Eppure c’è un gusto che si fa fatica a trovare al di fuori del Canada.

Stiamo parlando del Tiger Tail, un intrigante gusto di gelato che era ampiamente disponibile nei soda fountain canadesi dagli anni ’50 agli anni ’70, come riporta Mashed.com, e che oggi ha molto successo tra i bambini e quegli adulti che vogliono rivivere la propria infanzia. Ma visto che stiamo parlando di una specialità canadese è necessario spiegare come viene realizzato questo gusto.

Il Tiger Tail è di colore arancione e presenta delle strisce nere. Insomma è decisamente fedele ai colori della tigre. Ma quali sono gli ingredienti che contiene? Secondo Chapman’s, che si autodefinisce il più grande produttore di gelato indipendente del Canada, la sua Tiger Tail è un cremoso sapore di arancia “striato con un’increspatura di liquirizia nera”. Sia Kawartha Dairy, un’azienda lattiero-casearia a conduzione familiare che ha più di 80 anni sia Nestle Canada vendono sapori simili.

Sfortunatamente, è difficile reperire questo gusto al di fuori del Canada, ma se la vostra curiosità è stata stuzzicata ci sono alcune buone notizie. Potreste essere in grado di ricrearlo a casa. Love in my Oven ha una ricetta per il gelato Tiger Tail facilmente replicabile tra le mura domestiche. La ricetta non richiede una gelatiera e utilizza estratti che probabilmente si possono trovare in un negozio di alimentari locale. La ricetta viene però accompagnata da un’importante avvertenza, che potreste aver già intuito riguardo al Tiger Tail: “Potrebbe essere uno di quei sapori che odi o ami”.

In attesa di poter viaggiare fino in Canada, noi Italiani possiamo ampiamente consolarci con la maestria dei gelatai nostrani.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti