Il Lausitzring chiude, dopo la Superbike niente più corse

L'autodromo tedesco diventerà un centro di collaudo ad altissima tecnologia

Il Lausitzring sta per chiudere i battenti.

Dopo la gara di Superbike in programma ad agosto, l’autodromo tedesco sarà trasformato in un centro di collaudo ad altissima tecnologia, in particolare per quanto riguardo studio e sviluppo delle auto a guida autonoma, con l’allestimento di vere e proprie “città fantasma” all’interno delle quali collaudare il comportamento dei prototipi nelle situazioni più diverse.

Il Lausitzring agli appassionati italiani ricorda purtroppo due incidenti, quello costato la vita a Michele Alboreto il 25 aprile 2001 e quello in cui Alex Zanardi perse le gambe, il 15 settembre dello stesso anno.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti