Il marchio di Trump (Ivanka) al record di vendite su Amazon

Ivanka Trump sta conquistando il mercato della moda con le sue creazioni. Vediamo come ha fatto

Fonte: Wikimedia

Ivanka Trump si è presa una bella rivincita. Donald, suo padre, presidente degli Stati Uniti d’America, aveva spiegato che sua figlia era stata scaricata dalla Nordstrom. La linea di abiti promossi dalla ragazza, infatti, non si era piazzata bene sul mercato. Le scarse vendite delle sue realizzazioni hanno spinto l’azienda di Seattle a ritirare dal mercato gli abiti firmati da Ivanka Trump.

Suo padre però non ci sta e con un tweet commenta indignato l’accaduto. Il giorno dopo la consigliera Kellyanne Conway invita gli americani ad acquistare le borse e i vestiti ideati e realizzati da Ivanka. Il risultato è chiaramente straordinario. Amazon comunica, infatti, che da quel momento i suoi articoli hanno avuto un picco di vendite pari al 332% in più, rispetto a quanto avesse totalizzato in precedenza.

Scarlett Johansson e la campagna anti-Trump

L’attrice Scarlett Johansson ha avviato una campagna anti- Trump. Tra i tanti VIP che si sono opposti alla candidatura di Donald, lei è fra le più agguerrite. Di recente ha caricato un video in cui interpreta Ivanka mentre è intenta a promuovere un profumo di sua creazione. Si tratta della sua risposta a quest’assurda vicenda e la clip sta ottenendo un certo successo.

Tuttavia gli articoli di Ivanka continuano ad essere vendutissimi. Lyst, portale di e-commerce, maggior riferimento per gli appassionati di moda di tutto il mondo, registra un incremento del 219%, per quanto riguarda il solo mese di febbraio.

Ivanka Trump

Quando si è insediato Donald Trump, tutta la famiglia è giunta sotto i riflettori. In molti si sono chiesti cosa facesse Ivanka Trump e col tempo, una serie di informazioni, relative alla sua vita, son venute fuori. Ha da poco compiuto 35 anni, ma da molti è considerata la vera First Lady. Prima di intraprendere però la carriera politica, ha avuto un passato da modella.

All’interno dell’azienda paterna, ricopre un ruolo di primaria importanza. Infatti svolge la funzione di vicepresidente. In molti ricordano ancora il modo eccelso in cui ha difeso il padre dalle accuse di sessismo. In campagna elettorale infatti dichiarò che nella compagnia di Donald Trump gli stipendi dei lavoratori e delle lavoratrici risultavano essere gli stessi.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti