Tutto su "Il Miracolo", la serie di Niccolò Ammaniti

Scopriamo tutto su "Il Miracolo", la nuova serie realizzata dallo scrittore Niccolò Ammaniti e destinata a diventare un cult

Fra le serie più attese dell’anno c’è senza dubbio “Il Miracolo” di Niccolò Ammaniti. Amatissimo all’estero e alla sua prima prova come regista, lo scrittore ha deciso di puntare tutto su una storia forte e potente, quella della statua di una Madonna che piange sangue misteriosamente e che sconvolge la vita di chiunque trovi sulla sua strada.

Il cinema non è senza dubbio una novità per Niccolò Ammaniti, già vincitore del Premio Strega con “Come Dio Comanda”, che ha visto trasformasi in film ben cinque dei suoi sette romanzi. La storia della serie tv “Il Miracolo” inizia quando nel covo di un potente boss della ‘ndrangheta viene ritrovata una statua della madre di Gesù che piange sangue.

Come spiegare un evento del genere? Tanti i nomi importanti scelti dallo scrittore/regista per prendere parte al progetto. Troviamo Guido Caprino, nei panni del premier Fabrizio Pietromarchi ed Elena Lietti in quello dell’inquieta first lady Sole.

Nel cast figura anche Sergio Albelli, che dà il volto ad un generale dei carabinieri che custodisce in una piscina la statua e segue le indagini sul caso, ma anche Alba Rohrwacher, che regala anima e corpo a Sandra, biologa che analizza il sangue della Madonna e non riesce a trovare una spiegazione, finendo per credere al miracolo.

Infine troviamo uno straordinario Tommaso Ragno nei panni di padre Marcello, parroco che ruba, gioca d’azzardo e guarda film porno. Solamente il suo primo amore, interpretato da Lorenza Indovina, potrà salvarlo.

“Una cosa originale non l’avevo mai fatta, dei tentativi sì, ma mai portati a termine – ha svelato a “Repubblica”, Niccolò Ammaniti -. Poche volte ho avuto l’impressione che il cinema potesse spiegare meglio della scrittura le mie idee. Stavolta sì, ho capito che solo il cinema poteva dare forza al sangue. La prima immagine da cui sono partito è stata la piscina, l’abbiamo cercata ovunque e l’abbiamo trovata a Parma”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti