Il modo corretto di tagliare una cipolla

Tutti i segreti per affettare correttamente la cipolla

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Tagliare una cipolla può sembrare un gioco da ragazzi, eppure presenta qualche difficoltà specie se non si è avvezzi a farlo tutti i giorni. Ma niente paura: con poche semplici dritte anche affettare una cipolla non darà più problemi.

Innanzitutto appoggiamo l’estremità con le radici sul tagliere e usiamo un coltello affilato per tagliarla in senso verticale. Così facendo si ottengono due metà, ognuna delle quali con una porzione di stelo e una porzione di radici. Questa tecnica è utile soprattutto se la ricetta prevede che la cipolla sia ridotta à la julienne, affettata finemente, o tagliata “alla francese”.

Quindi eliminiamo la parte dello stelo. Per il momento possiamo lasciare integra l’estremità delle radici. Il motivo è presto detto: fornisce un appiglio e ci aiuta a tenere uniti i vari strati mentre li affettiamo.

Il terzo passaggio da compiere è quello di togliere la buccia esterna, quella che assomiglia a uno strato di carta. Alcune cipolle hanno diversi strati di questo tipo: in questo caso dobbiamo continuare a eliminarli finché non raggiungiamo le foglie più spesse, morbide e umide.

È arrivato il momento di tagliare la cipolla a fette sottili. Prendiamo una delle metà e appoggiamola sul tagliere come se fosse una cupola. Affettiamo da un’estremità all’altra, non importa se in direzione trasversale o longitudinale: è indifferente. Lo spessore delle fette dipende dalle preferenze, in genere si tende a stare su una grandezza di 3-5 mm.

Se vogliamo sprigionare un sapore più intenso procediamo nel senso della larghezza, ovvero perpendicolarmente alle fibre. Tagliando in senso longitudinale, secondo le fibre dell’ortaggio, il sapore è invece più delicato.

Il processo va ripetuto con l’altra metà e poi possiamo separare i vari pezzi. Se abbiamo tagliato la cipolla per il senso della lunghezza, le fette dovrebbero essere attaccate alla radice. Usiamo quindi le dita per separarle, troviamo la radice e buttiamola.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti