Il muffin da chef con uova e pancetta: bastano meno di 10 minuti

Un famoso chef inglese suggerisce ai lavoratori in smart working una ricetta veloce e gustosa per il pranzo casalingo: cosa ne pensate?

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Da quando è scoppiata la pandemia, molte più persone pranzano a casa rispetto al passato, lavorando in smart working: ne guadagna la salute, la tasca e la linea, ma si corre il rischio di annoiarsi. Chi lavora a casa ormai lo sa: si rischia di lavorare di più e le pause non esistono, oppure vengono assorbite dai lavori domestici.

Il pranzo, che in ufficio significava staccare dal lavoro ed uscire insieme ai colleghi, rischia di ridursi a “un toast davanti al pc”: alcuni chef stellati americani hanno spiegato alla rivista “Insider” come evitare questa deriva suggerendo menù semplici, veloci e deliziosi per la pausa pranzo casalinga.

Greg Marchand, chef di un rinomato ristorante londinese, ha condiviso con i lettori la sua ricetta del muffin con uova e pancetta, pronta in 10 minuti e decisamente appetitosa: vi avvertiamo in anticipo, è una ricetta molto anglosassone e poco light, se avete problemi di salute o di peso non è precisamente l’ideale!

Innanzitutto non si tratta dei muffin che siamo abituati a mangiare dalle nostre parti (conoscete il trucco per farli venire morbidissimi?), ma dei muffin inglesi, che potremmo definire come una sorta di crespella circolare cotta sulla piastra: la ricetta di Marchand prevede la farcitura con uova e pancetta.

Prima di tutto friggete l’uovo in padella, meglio se aiutandovi con un anello per uova: poi aprite il muffin inglese direttamente sulla piastra e imburratene le due parti. Mentre la parte esterna del muffin si tosta, farcitelo con cheddar e ketchup (o con HP Sauce, una salsa tipicamente inglese che difficilmente si trova dalle nostre parti), poi inserite il bacon su una fetta e l’uovo fritto sull’altra. Lo chef Marchand consiglia di assemblare il sandwich solo quando intendete mangiarlo, per conservarlo croccante al punto giusto.

Una pausa pranzo del genere rischia di uccidere un po’ la produttività del lavoratore nel primo pomeriggio: vi suggeriamo quindi di utilizzare questa ricetta per una colazione festiva o un brunch in stile americano!(sapete come cucinare perfetti pancakes?)

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti