'Il Re': Luca Zingaretti nel primo prison drama italiano

Dopo il Commissario Montalbano, inizia una nuova avventura per Luca Zingaretti su Sky: "Interpreto un personaggio cupo, maestoso, contorto".

18 Settembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Dopo aver interpretato il Commissario Montalbano, Luca Zingaretti è pronto per una nuova avventura, inedita anche per noi italiani. Si tratta de Il Re, una nuova produzione Sky nonché il primo prison drama italiano. Sarà un ruolo diverso per l’attore, lontanissimo da quelli che lo hanno reso uno dei volti più conosciuti e amati della tv e del cinema italiani.

Ma di cosa parla la serie in otto episodi, il cui primo ciak dovrebbe avvenire tra la fine del 2020 e l’inizio del nuovo anno?

“Il San Michele – recita la sinossi ufficiale diramata da Sky – è un carcere di frontiera dove Bruno Testori, il Direttore, esercita la sua personale idea di giustizia, il suo quarto grado di giudizio, al di sopra della legge dei tribunali e dei codici di procedura penale. Perché dietro ogni detenuto c’è una storia, una vita deragliata: e anche se fuori dal carcere la prima a essere andata fuori dai binari è proprio la sua, dentro il San Michele Bruno è un sovrano assoluto. Spietato con chi lo merita, e inaspettatamente misericordioso con altri, sempre seguendo i principi della propria distorta e oscura morale. Ma quando il regno rischia di crollare, minacciato da un pericolo imminente, Bruno si troverà a combattere la guerra più difficile”.

“Bruno Testori – ha dichiarato Luca Zingaretti – è un personaggio cupo, maestoso, contorto, controverso, un RE per l’appunto. Interpretarlo è una sfida che ho accettato subito e che mi affascina, seguendone lo sviluppo, di pagina in pagina sempre più”.

Lorenzo Mieli e The Apartment producono con Wildside, entrambe parte del gruppo Fremantle, la serie, in otto episodi diretti da Giuseppe Gagliardi (1992, 1993, 1994, Non Uccidere). La sceneggiatura de Il Re è di Stefano Bises, Peppe Fiore, Bernardo Pellegrini, Davide Serino.

Primo ciak tra la fine dell’anno in corso e l’inizio del 2021, le riprese si svolgeranno fra Roma, Torino e Trieste. Il distributore internazionale de Il Re è Fremantle.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti