Il sospiro di sollievo del bomber dopo la grande paura

Un grande attaccante ex Manchester United ha spaventato tutti i suoi tifosi, ma la vicenda ha avuto un lieto fine.

Fonte: Getty Images

Quando è uscito dal campo in barella, con una benda sull’occhio sanguinante, in tanti hanno temuto il peggio. E si è fatta strada la notizia che avrebbe potuto perdere la vista. Fortunatamente poi è arrivato il lieto fine e lo sfortunato protagonista potrebbe già tornare in campo dopo la sosta dedicata alle Nazionali.

Stiamo parlando di Robin Van Persie, grande attaccante ex Manchester United che attualmente veste la maglia del Fenerbahce. In una partita del campionato turco contro l’Akhisar Belediyespor, è avvenuto il fattaccio. La gara era iniziata nel migliore dei modi per lui, che aveva portato in vantaggio la propria squadra con una pregevole rete; in un’azione successiva, però, si è scontrato in area in maniera fortuita ma violentissima con un avversario, Abdulwahid Sissoko, e si è capito subito che non avrebbe potuto proseguire il match.

Il suo occhio sinistro ha iniziato a sanguinare copiosamente e i soccorsi tempestivi l’hanno condotto all’ospedale più vicino per gli accertamenti del caso. Per fortuna il trauma si è rivelato meno grave del previsto e l’occhio non ha subìto danni irreparabili. Per rassicurare tutti, la moglie Bouchra ha pubblicato una foto su Instagram che raffigura Robin mentre si rilassa prendendo il sole: “Adesso sta meglio, sembra un pugile!”.

Van Persie può così tirare un sospiro di sollievo e spera di essere pronto per il 20 novembre, giorno dell’atteso derby tra Fenerbahce e Galatasaray: “Ringrazio tutti – ha fatto sapere – per le preghiere e gli auguri che mi sono stati inviati dopo il mio infortunio. Ringrazio enormemente anche lo staff medico che si è preso cura di me. Posso dire di stare bene, queste sono cose che nel calcio succedono. Nonostante tutto sono felice per la vittoria della squadra. Sono già focalizzato sul prossimo match, il derby. Forza Fenerbahce”.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti