Il tiro libero più assurdo della storia, il pubblico se la ride

Clamorosa violazione delle regole in una partita del campionato ungherese


Saper tirare i tiri liberi è un’arte. Ci sono giocatori che con la precisione dalla lunetta hanno costruito una carriera, mentre altri che venivano appositamente caricati di falli con la certezza che li avrebbero sbagliati.

Sui parquet di tutto il globo se ne sono viste di tutti i colori: tiri liberi troppo lunghi che rimbalzano sul ferro o sul tabellone, tiri liberi troppo corti che non sfiorano nemmeno la retina ed altri che rimangono incastrati addirittura sul ferro.

Nel campionato ungherese, però, c’è chi ha voluto davvero esagerare. Dopo aver subito un fallo, il giocatore si posiziona sulla linea della carità ma, invece che tentare la conclusione dai 6,75 metri, decide di andare a schiacciare commettendo una chiara violazione delle regole. Il pubblico sugli spalti si diverte, l’allenatore, forse, un po’ meno…

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti