Il titolo sulle "Cicciottelle" porta a un licenziamento

Andrea Riffeser Monti, vice presidente e amministratore delegato della Poligrafici Editoriale, ha annunciato di avere sollevato dall'incarico il direttore del QS Giuseppe Tassi

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Screenshot tratto da Twitter

“L’editore Andrea Riffeser Monti si scusa con le atlete olimpiche del tiro con l’arco e con i lettori del Qs Quotidiano Sportivo, per il titolo comparso sulle proprie testate relativo alla bellissima finale per il bronzo persa con Taipei. Lo stesso editore a seguito di tale episodio ha deciso di sollevare dall’incarico, con effetto immediato, il direttore del QS Giuseppe Tassi”.

Attraverso una nota l’editore del Quotidiano Nazionale, vice presidente e amministratore delegato della Poligrafici Editoriale, ha annunciato sul sito del “Resto del Carlino” di aver rimosso il direttore della testata sportiva del gruppo dopo le polemiche scatenatesi per l’ormai celeberrimo titolo “Il trio delle cicciottelle sfiora il miracolo olimpico.

A nulla, quindi, sono servite le scuse di Tassi. “Mi rivolgo ai lettori che hanno commentato il titolo riportato  da QS ‘Il trio delle cicciottelle sfiora il miracolo olimpico’, uscito nella prima edizione e poi ribattuto con un più cronachistico ‘Le azzurre si fermano sul più bello’. Mi scuso, quel titolo ha urtato la sensibilità di alcuni nostri lettori ma l’intento di partenza non era né derisorio né discriminante”, aveva spiegato.

“Dopo le lacrime che queste ragazze hanno versato per tutta la notte, questa mattina, invece di trovare il sostengo della stampa italiana per un’impresa sfiorata, hanno dovuto subire anche questa umiliazione. Gli arcieri italiani sono in rivolta e noi ci sentiamo di giustificare la loro rabbia. A nostro avviso sarebbe giusto ripensare a quel titolo e, forse, rivolgere delle scuse alle nostre ragazze”, si era invece prontamente lamentato il presidente della Federazione Italiana di Tiro con l’Arco, Mario Scarzella.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti