Il trucco geniale per trasformare la cioccolata calda in mousse

Un utente di Reddit è riuscito casualmente a trasformare cioccolata calda in mousse al cioccolato: ecco come è avvenuta la magia

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

La cioccolata calda è una merenda meravigliosa nei lunghi pomeriggi invernali, ma anche uno sfizioso dopo cena da vacanze natalizie: se amate il cioccolato, è una coccola a cui non si può rinunciare, nè da grandi nè da piccoli!

Un utente di Reddit ha dimostrato di riuscire a trasformare la sua cioccolata calda avanzata in una vera e propria mousse, un dessert al cioccolato ancora più buono della cioccolata in tazza originale: come è stato possibile? Il ragazzo ha messo semplicemente una tazza di cioccolata calda, che era avanzata, in frigo per tutta la notte: il giorno dopo era diventata un mix fra panna montata e budino, quindi in effetti una mousse al cioccolato.

Un’idea molto ingegnosa, che potrebbe spingerci tutti a preparare tazze di cioccolata calda per poi metterle in frigo e gustarle poi il giorno dopo sotto forma di dessert: perchè ciò avvenga però devono verificarsi situazioni particolari. Ad esempio, l’utente di Reddit ha spiegato che la sua cioccolata calda era realizzata solo con latte, cioccolato e spezie ed era stata acquistata in una vera e propria cioccolateria, il LA Burdick Handmade Chocolates a Cambridge, Massachusetts. Pensare di ottenere lo stesso risultato con una cioccolata in polvere, ad esempio, è fuori discussione!

La magia è avvenuta perchè la cioccolata calda messa in frigo era veramente solo latte e cioccolato sciolto, mentre la mousse di solito si prepara con cioccolato e panna: ingredienti simili per un risultato altrettanto simile.

La cioccolata calda fatta in casa, d’altronde, dovrebbe essere preparata proprio così: c’è chi usa il cacao in polvere e chi la tavoletta intera da fondere a bagnomaria, chi usa l’acqua e chi il latte, chi invece preferisce utilizzare un latte vegetale. Qualunque sia la preparazione, il risultato finale non cambia: l’importante è che si usino pochi ingredienti e di ottima qualità. Se volete provare a mettere in frigo la vostra cioccolata casalinga per tutta la notte, fateci sapere poi se siete stati fortunati come il ragazzo americano!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti