Il trucco per capire se fa troppo caldo per portare fuori il cane

Il cane ha bisogno di uscire, ma anche lui rischia scottature e colpi di calore: ecco come evitarlo

I nostri fidati amici a quattro zampe soffrono il caldo come e più di noi: per questo dobbiamo fare attenzione anche quando li portiamo fuori per la consueta passeggiata. Mentre noi indossiamo le scarpe, infatti, non dobbiamo dimenticare che loro calcano il terreno direttamente con la pelle e se l’asfalto è troppo caldo rischiano di scottarsi.

Per questo è importante far uscire i cani di casa nelle ore più fresche, al mattino o dopo il tramonto: se questo però non è possibile e l’animale ha esigenza impellente di uscire di casa per fare i suoi bisogni, c’è un piccolo trucco che potete utilizzare.

Prima di portare fuori il cagnolino, scendete in strada e mettete a terra la mano, direttamente su asfalto o marciapiede, e tenetela per 7 secondi ferma: se ci riuscite, è possibile far uscire il cane, se invece vi dà fastidio non è il caso e dovrete trovare una soluzione alternativa.

Ricordate inoltre di portare sempre con voi una ciotola da riempire di acqua fresca, in modo che nel mezzo della passeggiata possa bere liberamente e se il cagnolino viene in spiaggia con voi, sappiate che esistono creme protettive anche per lui, da applicare sul naso o sulle zone scoperte dal pelo (ecco come proteggere i gatti bianchi dal sole).

E’ estate anche per i nostri amici a quattro zampe: se volete davvero farli divertire, portateli a fare un giro alla Gardaland dei cani!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti