Il tuo club vende un giocatore? Sarai rimborsato

La curiosa iniziativa è stata promossa dal Dallas FC

Fonte: Getty Images

Se un’operazione del genere fosse stata ideata dal Napoli, per la cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus ogni abbonato al San Paolo avrebbe ricevuto 150 euro. Invece l’idea è venuta in mente ai dirigenti dell’FC Dallas, che milita nella Major League Soccer americana.

In che cosa consiste? In un (piccolo) indennizzo che la società accorda ai propri tifosi più affezionati al termine di un’operazione di mercato in uscita: l’1% dell’incasso viene distribuito fra tutti gli abbonati. La decisione del presidente Dan Hunt, a suo modo, è rivoluzionaria e intende legare ancora di più alla squadra gli abbonati, che hanno saputo della novità attraverso una lettera ufficiale.

Quando vende un giocatore, un club può tenere per sé una percentuale (75% per i prodotti del vivaio, 66% per gli altri), mentre il resto finisce nelle casse della Major League Soccer. E l’FC Dallas è stato il primo che ha deciso di devolvere l’1% in questo modo decisamente inusuale.

I tifosi possono mettersi il cuore in pace perché non c’è alcuna possibilità di arricchirsi, visto che spesso le cifre sono abbastanza irrisorie. Nella scorsa stagione la società del Texas ha venduto il ventiquattrenne attaccante colombiano Fabian Castillo, beniamino dei tifosi, ai turchi del Trabzonspor per 3 milioni di dollari. L’1% dell’incasso, suddiviso per i 4.600 abbonati, fa circa 6 dollari e mezzo.

L’FC Dallas ha comunque dato molto risalto a questa situazione, chiedendo ai propri fan di condividere sui social network come hanno speso quella piccola somma, utilizzando l’hashtag #Cashtillo. Un simpatico gioco di parole per una mossa di marketing che è servita ad accendere i riflettori su un club poco conosciuto. Anche se la cifra fosse stata più alta, però, difficilmente i tifosi si saranno consolati per la cessione del loro idolo…

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti