"Impingement" è l'errore più frequente su Google

Gli italiani si interrogano riguardo l'impeachment del Presidente della Repubblica, ma su Google sbagliano, scrivendo impingement

“Impeachment” questo sconosciuto. Si potrebbe raccontare così l’errore più frequente di Google in questi giorni in cui gli italiani si sono rivolti al celebre motore di ricerca per scoprire il significato di uno dei termini che ha maggiormente segnato l’attuale crisi politica del nostro Paese.

Il primo a parlare di “impeachment” è stato Luigi Di Maio, che ha minacciato di utilizzare questo strumento contro Sergio Mattarella, dopo il suo veto alla nomina di Savona come Ministro dell’Economia. La decisione del Presidente della Repubblica ha provocato una sequenza di eventi che hanno portato alle dimissioni di Conte e alla scelta di Carlo Cottarelli, incaricato di creare un governo tecnico e traghettare l’Italia verso nuove elezioni.

La situazione ha scatenato l’ira di Lega e Movimento Cinque Stelle, tanto che il leader Di Maio ha parlato persino di “impeachment” della più alta carica dello Stato. Di cosa si tratta? Se lo sono chiesti tantissimi cittadini, che per scoprire qualcosa di più riguardo la situazione politica attuale, sono ricorsi a Google.

Hanno quindi digitato sul motore di ricerca il termine. Peccato che, ascoltandolo nei TG o leggendolo di sfuggita sulle prime pagine dei giornali, non hanno capito bene come si scrivesse quella parola inglese. Così in questi giorni il termine più ricercato è sì “impeachment”, ma in versioni leggermente diverse. A quanto pare nessuno sa come si scriva e così su Google Trends sono finiti “impicment”, “impichment”  e “impingement”, con notevoli picchi di traffico.

Peccato che la parola “impiegement” esista davvero, ma non sia legata alla politica, bensì alla medicina. L’impingement sub-acromiale infatti è una patologia che colpisce i muscoli che presiedono al movimento della spalla.

Ma l’impeachment allora cos’é?  In sostanza si tratta della messa in stato di accusa del Presidente della Repubblica, come previsto dall’articolo 90 della Costituzione. Questo può avvenire solamente in situazioni gravissime, ad esempio in caso di attentato alla Costituzione oppure di alto tradimento.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti