In Alto Adige c’è un presepe in legno da record

Si trova a Santa Cristina, in Val Gardena, ed è il più grande del mondo intagliato a mano a grandezza naturale.

31 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Da secoli la Val Gardena, una delle valli ladine ai piedi del Gruppo del Sella, è celebre anche per l’artigianato del legno. Dalle prime bambole intagliate esportate in tutta Europa, i tre comuni della valle hanno portato nel mondo le loro creazioni. E non c’è stagione per i loro presepi: estate e inverno, le statuine lignee dei maestri fanno bella mostra di sé nelle tante vetrine dei negozi locali. Ma ce ne sono alcune davvero speciali, anzi da primato.

A Santa Cristina, tra Ortisei e Selva di Val Gardena, c’è infatti il presepe intagliato a mano nel legno a grandezza naturale più grande del mondo. Esposto dal 2000 nell’area del Centro Sportivo Iman, il presepe gardenese è il frutto di un lavoro collettivo che ha coinvolto diciotto scultori della cittadina dolomitica. Tutto è iniziato con un seminatore, statua da cui è partito il progetto, al via ufficialmente nel 1988: fu allora che il gruppo di giovani artisti altoatesini decise di scolpire un presepe a grandezza umana.

La prima figura portata a compimento, spiega l’azienda turistica, è stata quella della Madonna con il Bambino che, durante il periodo dell’Avvento successivo, fu esposta nei pressi della chiesa. A seguire, la maestria e la creatività degli artisti del legno ha portato alla realizzazione delle figure di San Giuseppe e dei Re Magi. In ordine sparso sono, poi, arrivati un pastore, l’asinello, il bue, le pecore, l’angelo e un cammello. E periodicamente vengono aggiunte nuove figure.

L’iniziativa, biglietto da visita da record per la valle, ha una forte valenza identitaria per i gardenesi oltre a essere un motivo di vanto. In legno di cirmolo e rigorosamente intagliate a mano, le figure sono altre oltre due metri e sono accolte in una struttura a stalla (ovviamente lignea, alta sei metri) che permette di apprezzarle in ogni stagione dell’anno.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti