In arrivo grandi novità su Twitter, fra reactions e downvote

Anche sul social dell'uccellino blu tira aria di rinnovamento: ecco cosa sta succedendo

Fonte: 123RF

Tira vento di novità anche su Twitter, il social dell’uccellino blu: ci saranno alcuni inserimenti molto attesi e sicuramente graditi dai moltissimi utilizzatori della piattaforma.

Come già previsto per WhatsApp, anche su Twitter arriveranno le reactions: ad un tweet si potrà rispondere direttamente con una emoticon scelta in un menù subito sottostante (e già sappiamo che saranno  “lacrime di gioia”“faccina perplessa”“applauso”“faccina triste”), come succede su Facebook Messanger o anche su Instagram (ma grandi novità sono previste anche qui).

Ma non è finita qua: fra le novità annunciate dallo sviluppatore e leakster Nima Owij ci sono anche i downvote anonimi, quindi dei voti negativi che possono essere attribuiti al tweet in assoluta libertà, visto che l’identità di chi ha premuto la freccia in basso non è nota nè agli altri utenti nè all’autore del post in questione. Queste funzioni serviranno a far capire ai creator quali contenuti sono più apprezzati e quali meno (invece su YouTube i dislike sono stati proprio recentemente eliminati perchè accusati di causare stress in chi lavora sulla piattaforma).

Infine, una nuova funzionalità molto utile, che permetterà di seguire più agevolmente thread e discussioni: l’opzione Sort Replies, ordina risposte. Gli utenti potranno scegliere se visualizzare tutti i commenti o solo i commenti rilevanti, il che fa pensare che l’opzione sia collegata anche ai downvote (se un commento è stato giudicato negativamente, difficilmente si troverà fra i commenti rilevanti).

I più attenti avranno poi già notato che è stata eliminata una funzione odiata dagli utilizzatori della versione desktop: l’aggiornamento automatico, che è diventato invece manuale, evitando così a chi lasciava in sospeso la lettura di un tweet per fare altro di perderlo di vista.

Un bel po’ di novità per Twitter, che secondo le ultime indiscrezioni sarebbe anche ad un passo dall’acquistare un app di messaggistica instantanea: si tratta di una start up londinese che ha sviluppato un software per chat di gruppo. Sembra proprio un guanto di sfida verso Meta, che racchiude Facebook, Instagram e WhatsApp.

 

 

 

 

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti