In fiamme la casa di Isabella Biagini: salvata dai pompieri

Momenti di paura per Isabella Biagini, salvata dai pompieri dopo che un incendio stava devastando il palazzo dove viveva

Momenti di paura per Isabella Biagini: la settantaduenne attrice e show girl, al secolo Concetta Biagini, è stata salvata di vigili del fuoco da un incendio che ha colpito il palazzo di via Nomentana 525 a Roma, dove vive al secondo piano.

Il rogo è divampato all’improvviso e ancora non se ne conoscono le cause: l’unica certezza è che solo il pronto intervento di vigili e polizia ha evitato il peggio, con l’attrice che è stata trasportata in codice rosso in ospedale.

La tempistica del fatto ha peraltro dell’incredibile: in mattinata l’attrice avrebbe dovuto infatti ricevere la visita dell’avvocato della proprietà per essere poi sfrattata nelle prossime ore.

Il suo caso era venuto alla ribalta alcuni giorni fa alla trasmissione televisiva ‘Domenica Live’, nella quale la Biagini aveva svelato lo stato di indigenza in cui versa, a suo dire, soprattutto per essere rimasta vittima di una truffa da parte del fratello.

Attrice e show-girl di successo negli anni ’60 e ’70 con registi del livello di Michelangelo Antonioni e Bruno Corbucci, la Biagini era diventata famosa recitando sopratutto il ruolo della cosiddetta ‘oca giuliva’, la tipica ragazza bionda e svampita.

Dopo un ritorno in tv a metà anni ’80 con ‘Cari amici vicini e lontani’ con Renzo Arbore e ‘TV Story’ con Walter Chiari, la popolarità della Biagini era andata calando e dopo una serie di disavventure e lutti familiari, come la morte della figlia Monica nel 1998, l’attrice vive con una pensione da 600 euro, l’aiuto di qualche amico come Roberto D’Agostino e la compagnia del suo adorato cagnolino dal curioso nome di ‘Richard Gere’.

 

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti