In Giappone c'è un distributore automatico di fiori

L'iniziativa durerà fino al 30 settembre

16 Luglio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123rf

Una stazione ferroviaria di Tokyo, la stazione di Shinjuku per la precisione, ha installato un distributore automatico che offre una selezione di fiori in diverse fasi di fioritura a un prezzo compreso tra 500 yen (4,55 dollari ) e 3.000 yen (27,32 dollari) fino al 30 settembre, secondo un report di soranews24.com, come riporta Retailcustomerexperience.com

La macchina, situata presso il West Exist Event Space, è una collaborazione tra i fioristi Landflora e Hibiya Kadan Style. I clienti possono utilizzare una moneta da 500 yen per vedere se otterranno un bocciolo fresco, o fiori che si trovano a diversi stadi di fioritura. I fiori sono confezionati in scatole. Per 800 yen, i clienti possono ricevere una piccola base con i fiori.

Si tratta di una soluzione intelligente e, se ci pensiamo bene, anche molto utile. Chissà quante volte infatti ci siamo trovati nella situazione – un po’ imbarazzante, ammettiamolo – di esserci scordati un anniversario o una ricorrenza importante per noi e per le persone a cui vogliamo bene. Presi dai mille impegni di tutti i giorni purtroppo può capitare anche questo, e per non incorrere nell’ira funesta della moglie o della fidanzata di turno ci siamo dovuti scapicollare fuori dall’ufficio giusto in tempo per non trovare il fioraio chiuso.

Qualche volta invece non abbiamo fatto in tempo e quindi siamo dovuti tornare a casa o con un fiorellino preso al semaforo o, peggio, con la coda tra le gambe e le mani vuote. Con il distributore automatico di fiori, invece, se fosse installato anche in Italia, non correremmo più questo tremendo pericolo, e riusciremmo sempre a festeggiare le occasioni più importanti con un bel mazzo di fiori freschi e facilmente reperibili senza ansie di orari.

A Tokyo per ora il distributore sarà attivo fino al 30 settembre ma se l’iniziativa dovesse avere successo chissà che non si decida di replicarla in altri periodi dell’anno.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti