Incredibile: pallone calciato in Scozia ritrovato in Norvegia

Un viaggio da 1.800 chilometri: l'assurdo ritrovamento sull'isola di Vanna.

Fonte: Twitter

Pensate al vostro amico più scarso a giocare a calcio. Pensate ai suoi tiri sbilenchi finiti a decine di metri dallo specchio della porta, senza nemmeno impensierire lontanamente il portiere avversario. Pensate a tutte le volte che avete maledetto il suddetto amico. E ora rallegratevi: c’è di peggio.

Il vostro amico non ha mai calciato un pallone a… 1.800 chilometri di distanza! Chiariamoci, tecnicamente non lo ha fatto nemmeno il protagonista dell’assurda vicenda che stiamo per raccontarvi, ma il ‘viaggio’ effettuato da questa sfera di cuoio ha davvero dell’incredibile.
Durante una partita del campionato Under 19 della Scozia, giocata nella città di Aberdeen, affacciata sulla costa orientale del Paese britannico, uno dei giovani talenti in campo ha calciato il pallone nell’adiacente fiume Dee. E dopo essere sfociato nel Mare del Nord, seguendo venti e correnti, il pallone viaggiatore si è diretto verso il Circolo Polare Artico percorrendo tutta la costa scandinava fino ad approdare nell’isola di Vanna, situata a 10 chilometri a nord di Tromso, la città più grande della Norvegia settentrionale.

Qui è stata ritrovata da un uomo del luogo che, leggendo la provenienza del pallone ancora scritta sul cuoio bianco nonostante abbia galleggiato a lungo in acqua, ha spedito prontamente una mail al club proprietario: “Ciao, avete effettuato probabilmente uno dei lanci più lunghi del mondo. Un mio amico ha ritrovato il pallone in riva al mare con il nome del club stampato. Ha viaggiato per 1.800 km. Siamo situati in un’isola di nome Vanna, a 10 km a nord di Tromso, la capitale della Norvegia settentrionale”, si legge nel divertente messaggio di posta elettronica.

Johnny Mikalsen, la persona che ha ripescato il pallone, ha rilasciato un’intervista ai microfoni della BBC, annunciando che prenderà la… palla al balzo per farsi un viaggetto in Scozia: “Il pallone è solamente un po’ sporco, ma perfettamente utilizzabile. Sarebbe bello fare visita in Scozia per riportarvelo”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti