Insulti choc in campo a Ronaldo, la risposta è incredibile

Ecco che cosa è successo nel derby di Madrid

Fonte: GettyImages

Lo scorso weekend è stato quello del derby di Milano, ma anche di quello di Madrid.

Sabato sera infatti si è giocata Atletico-Real al Vicente Calderon, per l’ultima volta prima dell’inaugurazione del nuovo stadio dei colchenoros, e gli uomini di Zidane si sono imposti 3-0, trascinati dal solito Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse portoghese ha sbloccato il risultato su calcio di punizione, ha raddoppiato dal dischetto e ha chiuso i conti nel finale su assist di Bale.

La stracittadina è però stata caratterizzata anche da una polemica – riportata da Radio Cope – che ha coinvolto lo stesso Cristiano Ronaldo e il centrocampista dei biancorossi Koke.

Mi ha chiamato maricon (omosessuale in spagnolo; ndr)”, ha spiegato CR7, che gli avrebbe risposto “se ci becchiamo in giro per Madrid vedi cosa ti faccio”.

Aggiungendo poi: “Pensavano di batterci con la loro solita fortuna pure in Champions League. Io gli ho risposto ‘maricon sì, però con una marea di soldi’…”.

A Cristiano Ronaldo, sia prima che dopo la fine della relazione con la bellissima Irina Shayk, sono stati attribuiti tantissimi flirt ma ha fatto scalpore anche l’amicizia con il re della kickboxing, Badr Hari, con i dirigenti del club campione d’Europa che sono arrivati anche a vietargli le trasferte in Marocco (dove vive Hari).

L’ex fuoriclasse del Manchester United, padre di un bambino di 6 anni, in carriera ha già vinto tre Palloni d’Oro ed è lanciato verso il quarto che a meno di colpi di scena gli verrà consegnato a gennaio dopo un 2016 trionfale in cui ha vinto sia la Champions League che l’Europeo con il suo Portogallo.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti