Irregolarità intestinale? L'esercizio fisico che ti aiuterà

Chi combatte con la stitichezza sa bene quanto sia importante praticare esercizio fisico: ecco perché ci aiuta ad essere più regolari

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Parlare di irregolarità intestinale, stitichezza e problemi di bagno può essere piuttosto imbarazzante, ma questo tipo di disturbi affligge moltissimi di noi.

Ognuno conosce il proprio corpo e sa quali siano i rimedi fai da te per evitare dolori addominali e facilitare il decorso post-digestivo del cibo: dall’acqua e limone prima di colazione al cappuccino con tanta schiuma nel pomeriggio (efficace anche il succo di pomodoro!), le soluzioni a portata di mano sono parecchie, ma niente è meglio di un sano e regolare esercizio fisico.

Praticare sport con costanza, infatti, contribuisce a rendere i movimenti intestinali più fluidi e meno dolorosi secondo uno studio del febbraio 2014 pubblicato su PLOS One. Dopo aver monitorato l’attività fisica e le abitudini degli studenti di 42 scuole (oltre 33.000 studenti), i ricercatori hanno infatti scoperto che la stitichezza era associata a un esercizio insufficiente (meno di un’ora al giorno) ed eccessiva sedentarietà (sai che bruci calorie anche stando davanti al computer? Ecco come).

Cyclette e jogging sono le attività fisiche più consigliate, ma se non siete molto inclini, potete iniziare bevendo una maggiore quantità di acqua (ecco quanta in base al peso) e sollevando almeno per 20 minuti le gambe da terra (qui tutti i vantaggi).

Forse può anche esservi utile una pratica guida su come sedersi sul wc per agevolare l’espulsione… Eh sì, c’è un metodo per non sbagliare ed è tutto spiegato in una ricerca diventata virale sui social!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti