Juve ko a Firenze, Roma e Napoli si fanno sotto

Bianconeri a +1 sui giallorossi ma con una gara da recuperare

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 16 gen. (askanews) – La Fiorentina ha battuto 2-1 la Juventus al Franchi nel posticipo della ventesima giornata del campionato di seri A. Al 37′ in gol Kalinic su preciso filtrante di Bernardeschi. Al 54′ il raddoppio. Lancio di Badelj per il taglio in area di Chiesa che non ci arriva, ingannando Buffon.
Quattro minuti dopo la Juve accorcia le distanze: Khedira centra dalla sinistra, Olivera chiude su Sturaro ma il rimpallo favorisce Higuain che di piatto infila Tatarusanu.
I viola salgono a 30 punti, la Juventus, che deve recuperare il match di Crotone, a quota 45, ha un solo punto di vantaggio sulla Roma. “Nessuno poteva immaginare di poter vincere il campionato a gennaio”, sottolinea subito Massimiliano Allegri, “abbiamo una gara da recuperare e possiamo sempre andare a +4.
Siamo stati poco lucidi nella gestione della palla e abbiamo subito il loro pressing. Nella ripresa siamo andati meglio, si poteva pareggiare, anche se devo fare i complimenti alla Fiorentina perché ha fatto una bella gara. Questo è un brutto stop ma bisogna sempre essere pronti a battagliare”. In casa viola atmosfera differente. “Non è mai troppo tardi per fare le cose giuste, come dobbiamo farle – racconta nel dopo partita a Sky -. Abbiamo bisogno della qualità dei nostri uomini migliori per giocare bene. Sappiamo di non essere imbattibili, ma se giochiamo così creiamo difficoltà ai nostri avversari e batterci diventa difficile”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti