Katy Perry: album in uscita e tappe del Witness Tour

In Italia giungerà Katy Perry? Scopri se ci sono date previste per il nostro paese

Fonte: Wikipedia

Il tour europeo di Katy Perry farà tappa anche nel nostro paese. Pochi giorni fa la cantante ha ufficializzato la decisione di inserire anche una data italiana nella sua tournée. La cantante giungerà nel Bel Paese il 2 giugno del 2018 ed i biglietti a breve saranno già disponibili. Se dunque siete dei katycats affrettatevi perché si prevede ovviamente il sold out.

La tappa rientra nel Witness tour e farà scalo a Bologna. Nello specifico la struttura che ospiterà il grande evento sarà l’Unipol Arena. Il 9 giugno 2017 sarà la data entro cui sarà possibile acquistare gli ambiti ticket. Quindi è stato dato tanto tempo a tutti coloro che sognano di assistere alle performance della Perry dal vivo.

Il Background

Su questa tournée c’è tanta attenzione. Il background relativo a questo progetto è molto complesso ma sopratutto controverso. Le ragioni sono tante e di vario genere. Bisogna innanzitutto partire dal presupposto che la cantante Katy Perry ama mettersi in discussione ma spesso il pubblico degli ascoltatori non ha la stessa elasticità mentale.

In realtà l’interprete mai come in questa fase della sua carriera si ritrova a fronteggiare due fronti. Perché è vero che da un lato non è stata premiata una certa audacia ma dall’altra a sollevare qualche mormorio, paradossalmente, sono state alcune aspettative disilluse. Le ragioni di questa delusione sono di natura politica che a volte sarebbe meglio tener lontana dal proprio percorso artistico.

La politica

L’artista ha infatti appoggiato in maniera energica la candidatura di Hilary Clinton, proponendosi anche con una maturità d’argomentazione che di fatto non si è poi presentata nei primi singoli estratti dal nuovo album. Da Witness sono stati infatti estratti Chained to the Rhythm, Swish Swish in collaborazione con Nicki Minaj e Bon Appetit.

Quest’ultimo ha scatenato le reazioni più veementi. Frasi come “essere aperta come un buffet” e “diventare lo spuntino di mezzanotte” proprio non sono piaciute. Anche perché il lavoro discografico era stato annunciato come uno specchio della situazione geopolitica americana, cosa che per l’appunto non si è avverata. Intanto su Instagram è stata presentata la tracklist del cd. Vedremo se i pezzi presenti riusciranno a riscattarla.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti