Kiss Me Licia compie 35 anni: ve la ricordate?

“Kiss me Licia”, famoso cartone degli anni ’80, compie 35 anni: ed è un successo intramontabile

Un giorno di pioggia di 35 anni fa, Andrea e Giuliano incontrarono Licia per caso. Poi Mirko finita la pioggia s’incontrò con Licia…

Alzi la mano chi non ha letto cantando l’intro di quest’articolo. Chiunque, anche chi ha non ha avuto la fortuna di sedere per terra di fronte a Bim Bum Bam, conosce “Kiss me Licia”, i Bee Hive e il mitico gatto Giuliano, idolo dei futuri gattari di tutta Italia. Maggio 2018 è un mese speciale perché “Kiss me Licia” compie 35 anni: e quale modo migliore di festeggiarlo, se non ricordando come si deve questo cartone che ha fatto sognare milioni di persone nel paese?

“Kiss me Licia” è un anime nato dalla penna della mangaka Kaoru Tada, che ha disegnato le avventure della ragazza nel fumetto “Love me Knight – Kiss me Licia”. Nel 1985 il cartone animato è arrivato in Italia dove – incredibilmente – ha avuto molto più successo che in Giappone. Proprio per questo, dall’anime è stata tratta anche una serie tv con protagonista l’intramontabile Cristina D’Avena (ovviamente nei panni della dolce Licia). Ma come mai “Kiss me Licia” ha appassionato così tanto milioni di bambine e bambini in tutto il mondo? Semplice: perché contiene al suo interno tutto ciò che fa funzionare una storia. È presente la trasgressione – rappresentata dalla musica rock suonata dai Bee Hive – c’è la dolcezza dell’infanzia con Andrea, la bellezza delle love story adolescenziali incarnata da Licia e Mirko. Ma anche la complessità di quel sentimento chiamato amicizia, che diventa potenzialmente esplosivo e doloroso quando due persone amano la stessa ragazza. “Kiss me Licia” è stato uno dei cartoni più romantici, belli e divertenti di sempre. Andrebbe riproposto anche alle nuove generazioni? Senz’altro.

“Kiss me Licia” racconta la storia d’amore tra Licia, una giovane e ingenua ragazza, e Mirko, bel cantante del gruppo rock Bee Hive. I due s’innamorano subito, ma Licia è inizialmente divisa tra l’affascinante frontman e Satomi, tastierista della band nonché migliore amico di Mirko. Come se non bastasse, si mette in mezzo anche Marrabbio, simpatico ma brontolone padre di Licia, che non approva la relazione tra la figlia e il suo fidanzato. Ovviamente, il lieto fine – come in tutte le belle storie – è in agguato. E, anche se non inaspettato, è il più dolce degli epiloghi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti