Kyrgios: non mi alleno sulla terra perchè sporco l'auto

Tra le tante dichiarazioni del tennista Nick Kyrgios ce ne è stata una che ha fatto sorridere un po' tutti

Fonte: Wikipedia

Nick Kyrgios ha sorpreso se stesso. Il giovane tennista australiano di origine greca veniva da un periodo non semplice. Dalle sfide romane si era ritirato perché si sentiva poco pronto e a Lione era stato battuto da Gastao Elias. Ora doveva confrontarsi in una sfida non semplice. Il suo nuovo avversario era Philipp Kohlschreiber, vincitore di ben 7 ATP World Tour 250. 

Eppure il giovane australiano ha sconfitto il tedesco per tre set a zero. Un risultato davvero sorprendente e per l’appunto inatteso. Infatti c’era anche un altro problema. Il match si discuteva su un terreno di gioco ostile all’atleta ovvero la terra. Nick Kyrgios ha dichiarato che proveniva da qualche acciacco fisico e che non era molto preparato per quel campo.

Le dichiarazioni

“Ho visto il tabellone e ho pensato che sarebbe stata molto dura.” Questa è stata la sua prima dichiarazione. Temeva l’esperienza avversaria e non solo. “Si trova bene sulla terra. Ho servito molto bene oggi nei momenti importanti e ho giocato correttamente per vincere.” Il discorso passa quindi alla neonata collaborazione con Sebastian Grosjean. Sodalizio che ha tanto apprezzato, ammettendo infatti di sentire il bisogno di uno sprono costante che solo l’ex numero 4 può dargli.

Erano ben tre anni che non aveva un coach, nonostante la sua giovane età. Per questa ragione parla di una trasformazione che si avvia lenta. Le sue competizioni preferite risultano essere gli Slam in cui effettivamente ha dato sempre risultati migliori. Avendo chiacchierato anche di ciò è tornato sul suo rapporto con la terra e da qui è nata l’ilarità spontanea.

La terra rossa

Il ragazzo ha le idee chiare su i pregi e i difetti della terra rossa, nonché di ciò che gli piace e non gli piace fare. Odia correre ma soprattutto non vuole sporcare le sue amate scarpe. Per questo motivo non si allena quasi mai sulla terra, ritrovandosi ogni volta abbastanza impreparato su questo campo.

Stesso discorso per la sua auto. Non accetterà mai l’idea che per prepararsi deve rovinare la preziosa carrozzeria del suo veicolo. Infine si è passato ad un discorso più serio. Gli è stata chiesta un’opinione relativa ai matrimoni gay, a seguito delle dichiarazioni di Margaret Court. Egli ha detto che non ha alcun problema con le unioni fra persone dello stesso sesso.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti