La bizzarra illusione ottica della nave che vola

Il fenomeno che sta facendo impazzire il web ha in realtà ha una spiegazione scientifica

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

È vero che il nostro cervello dopo un anno di convivenza con il Covid-19 sta avendo delle ripercussioni che chissà per quanto tempo pagheremo, ma le navi, così come gli asini, ancora non sono arrivati a volare in cielo. Ecco quindi che la foto della nave che sembra fluttuare tra le nuvole e che sta facendo il giro del web altro non è se non una illusione ottica (cane o uomo? Guarda questa foto)

Eppure il post di Colin McCallum, colui che ha immortalato l’evento e lo ha diffuso sui social con una fotografia, sembra proprio mostrare l’imbarcazione galleggiare non sulle acque del mare, ma più in alto rispetto alla superficie. Colin si trovava alla guida della propria auto a Banff, in Canada, quando si è trovato davanti il bizzarro spettacolo: “Ho visto un’illusione ottica nella vita reale a Banff oggi“, ha scritto come didascalia al proprio post.

La nave che fluttua nell’alto dei cieli in realtà è uno scherzetto provocato da una serie di condizioni meteo. A spiegare il fenomeno è il meteorologo della BBC David Braine, secondo cui questo miraggio si verifica a causa di condizioni atmosferiche molto particolari che piegano la luce.

Spiega Braine: “I miraggi superiori si verificano a causa della condizione meteorologica nota come inversione di temperatura, dove l’aria fredda si trova vicino al mare con aria più calda sopra di essa. Poiché l’aria fredda è più densa dell’aria calda, piega la luce verso gli occhi di chi si trova in piedi a terra o sulla costa, cambiando l’aspetto di un oggetto distante. Miraggi superiori possono produrre diversi tipi di immagini: qui una nave lontana sembra galleggiare in alto sopra la sua posizione reale, ma a volte un oggetto sotto l’orizzonte può diventare visibile”.

Questo evento è abbastanza comune nell’Artico, mentre altrove si verifica raramente. Negli ultimi tempi, però, lo stesso fenomeno si è verificato anche al largo delle coste della Cornovaglia.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti