La bufala social su Piero Angela che regala soldi

A dispetto del suo successo sul web (e degli elogi su Twitter), Piero Angela non usa i social: le sue pagine Facebook sono 'fake'.

30 Luglio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Piero Angela continua ad essere un beniamino dei telespettatori e il ritorno di Superquark non ha fatto altro che aumentare la stima del pubblico nei confronti del conduttore. Lo dimostra il successo della puntata andata in onda il 29 luglio – la terza del programma – che ha portato gli italiani in Sud America grazie al documentario naturalistico della BBC della serie Sette continenti, un Pianeta.

Il programma è stato apprezzato soprattutto sui social, tanto che #PieroAngela è finito in prima posizione tra le tendenze di Twitter, tra commenti ironici (“Piero Angela in tendenza e io che penso subito al peggio”) ed elogi (“Stasera puntata memorabile con Piero Angela che cerca di svegliare questo Paese di morti dando idee su come spendere i soldi dell’Europa”).

Piero Angela continua ad essere talmente popolare tra i telespettatori italiani che, proprio recentemente, il suo nome è stato usato per attuare una truffa a mezzo social. Lo spiega nel dettaglio il sito Bufale.net, che segnala una pagina Facebook che porta il nome del conduttore e che promette 1000 euro a 25 fortunati. “Spero che tutti ottenere aiuto e che sarò molto felice per voi ragazzi. – si legge nel post – Ho selezionato casualmente persone per ricevere premi di € 1000 per 25 vincitori. Complimenti per la persona che sto commentando o di cui mi piace il contributo. Cosa dovresti fare ???”.

A dispetto del suo successo sul web, va sottolineato che Piero Angela ha più volte dichiarato di non usare i social e di non avere pagine Facebook (“C’è una pagina Facebook dedicata a me, Piero Angela noi ti obbediamo – aveva dichiarato il conduttore, come scrive Fanpage – non leggo quello che scrivono, ho un po’ paura”).

È chiaro dunque che si tratta di una bufala, realizzata sfruttando il nome e la popolarità di Piero Angela sul web.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti