‘La casa di carta 4’ su Netflix: tutti contro (quasi) tutti

Il 3 aprile arriva su Netflix la quarta stagione della serie fenomeno ‘La casa di carta’: ecco quello che c’è da sapere sui nuovi episodi.

31 Marzo 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il conto alla rovescia è finito: dal 3 aprile 2020 sono disponibili su Netflix gli episodi de La casa di carta 4, tra le produzioni originali più amate di sempre della piattaforma streaming. La parte precedente si era conclusa con il ritorno di Rio nella banda, Nairobi gravemente ferita da un cecchino e Lisbona con il Professore braccati dalle forze dell’ordine.

All’interno della Banca di Spagna regna ora il caos e il trailer ci introduce in atmosfere ad alto tasso di esplosivo. Così, la rapina assume a tutti gli effetti le dimensioni di una guerra nella quale il nemico non arriva necessariamente dall’esterno. I ritmi si fanno via via sempre più concitati e la banda si trova ad affrontare una vera e propria crisi, anche psicologica.

Riannodando i fili della storia, Sergio / il Professore – sfuggito alla cattura da parte della polizia che, invece, ha raggiunto Lisbona – è messo a dura prova, convinto che la ex investigatrice sia stata freddata sul posto. E mentre il deus ex machina cerca di mettere in salvo il gruppo, entro le mura del palazzo i legami si complicano e intervengono nuove dinamiche fra i protagonisti.

La Parte 4, che porta a compimento la seconda stagione della serie creata da Álex Pina, continua dunque il flusso della narrazione iniziata nella terza parte, con Tokyo & Co. alle prese con una incalzante fusione dell’oro di Spagna. E se uscire dalla Zecca (Parte 1 e 2) si era dimostrato più complicato del previsto, adesso la fuga è ancora più incerta.

Ancora una volta il Professore deve riprendere in mano la situazione e gestire sentimenti spesso molto contrastanti o inattesi, indagati sempre con uno scavo psicologico che li rende tessuto fondamentale delle azioni. La polizia e è disposta a tutto, ma lo è anche la Resistenza. Il dado è tratto: non resta che combattere in una Madrid ormai ingestibile.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti