La droga Internet, milioni di persone hanno già cercato di disintossicarsi

Disintossicarsi da Internet; la droga digitale è un problema molto serio che affligge milioni di persone. Nella Corea del Sud è stato aperto un centro di riabilitazione

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: flickr.com

Per alcuni, internet è come una droga e disintossicarsi non è affatto semplice. In Corea del Sud, in particolar modo nella città di Mujù, è stato creato il primo Centro nazionale per la cura delle persone dipendenti da Internet. Secondo i risultati di una recente inchiesta, pare che la Corea del Sud sia il paese più connesso al mondo e ogni più piccola cittadina è raggiunta dalla fibra ottica. Stando alle statistiche, il 70% dei 50 milioni di individui che popolano la Corea del Sud possiede almeno uno smartphone. Secondo il Wall Street Journal questo dato è destinato a salire, arrivando al 85% entro la fine del 2017.

Basti pensare che lo smartphone è ritenuto talmente importante che la Samsung, insieme ad un’azienda telefonica coreana, ha deciso di mettere a disposizione dei turisti 250 telefoni cellulari alla settimana, che dovranno essere restituiti alla fine della vacanza. Dall’inchiesta emerge che il 97% delle abitazioni ha accesso ad una connessione veloce ad un costo molto contenuto; inoltre, la Corea del Sud ha la velocità migliore in tutto il mondo, arrivando alla media di 23,6 MB di trasferimento dati al secondo.

La dipendenza da internet non è una patologia riconosciuta dall’American Psychiatric Association, ma per la maggior parte degli psicologi coreani è un disturbo vero e proprio che viene collegato a stati d’animo come ansia, aggressività, problemi di memoria, scarsa concentrazione e demenza. Questa tematica è stata affrontata per la prima volta circa vent’anni fa, ma solamente nell’anno 2010 è stata oggetto di un’inchiesta uscita sulle prime pagine dei principali giornali. Il governo sudcoreano ha deciso di correre ai ripari finanziando 400 euro per ogni persona che vuole disintossicarsi da Internet.

Il campo di disintossicazione che si trova a Mujù offre dei corsi che vanno dalle 3 alle 4 settimane, durante le quali i giovani devono svolgere delle attività all’aria aperta, come ad esempio uscire in montagna, fare escursioni, sport e molto altro. Secondo l’esperto Kim Nam-hee, che fa parte di un’associazione che ha come scopo quello di aiutare le persone a disintossicarsi da internet, un utilizzo scorretto dello smartphone impigrisce il cervello, e non permette ai giovani di mettere in atto le abilità di cui sono dotati. La prevenzione deve partire dalle famiglie che dovrebbero evitare di mettere in mano gli smartphone ai propri figli già da piccolissimi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti