La lussuosa casa di carta che resiste dal 1922

Elis F. Stenman ha cretao negli anni '20 una casa costituita da un materiale impensabile: la dimora è fatta di carta ed è ancora in condizioni ottime

Fonte: Instagram

Di invenzioni e costruzioni suggestive e frutto di creatività se ne vedono in ogni angolo del globo: da imperiose e gigantesche abitazioni, tra cui castelli, palazzi e dimore accoglienti costruite attraverso tutti i materiali immaginabili dalla mente umana, fino ad arrivare a miniature perfette, eleganti e raffinate.

Ma una casa vera e propria fatta di carta è sicuramente un’invenzione ai limiti del credibile e pensare che ne esiste una in perfette condizioni risalente al lontano 1922 fa pensare che ogni tanto i miracoli hanno come autori anche persone in carne ed ossa. Vediamo nel particolare come è stata creata e chi ha dato vita a questo capolavoro d’arte del tutto inaspettato.

Una casa interamente di carta: costruzione e particolari

Colui a cui può essere attribuito queso curatissimo lavoro è Elis F. Stenman, il quale decise di costruire una casa per le vacanze estive nel Massachussets, a Rockport, nel settembre del 1922. Come accennato prima la casa fu eretta interamente in carta: la casa può essere visitata odiernamente pagando solamente 1.50 dollari. La dimora è stata ereditata dalla pronipote del visionario costruttore Stenman, Edna Beaudoin. Arredi di carta ed elementi puramente decorativi riempiono di stupore chiunque la visiti accompagnato per l’occasione dalla proprietaria.

Chi ha la possibilità di visitare quelle zone non può farsi sfuggire la possibilità di vedere questa stravagante creazione: una visione che potrebbe sicuramente esaltare la vostra vacanza in territorio americano.

Una resistenza quasi secolare

Le pareti sono formate da diversi e sovrapposti strati di carta di giornale, colla e vernici, alcune delle quali sono a prova d’acqua. Un portico è stato poi aggiunto appositamente a partire dagli anni ’30: insomma un’opera in divenire che ha assunto i contorni di una stupenda casa in cui è possibile viverci con trasporto emotivo.

Anche la carta esposta alle intemperie, (pioggia, vento e addirittura neve) ha resistito in buone condizioni fino ad oggi, a più di 70 anni dalle ultime modifiche apportate alla dimora. “Dopo che il materiale della parete è stata creato, e mio bis nonno ha iniziato a vivere nella casa, ha dato vita ai mobili. L’arredamento – dice Edna – è fatto di piccoli tronchi di carta. I piccoli rotoli di carta sono forse spessi mezzo pollice e sono tutti tagliate in forme e con intagli differenti grazie al coltello“.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti